Cultura
Cultura

Carlo Mangolini confermato alla direzione artistica degli spettacoli del Comune di Verona

Carlo Mangolini confermato alla direzione artistica degli spettacoli del Comune di Verona
Cultura Verona Città, 16 Febbraio 2022 ore 11:38

Confermato Carlo Mangolini alla direzione artistica degli spettacoli del Comune di Verona.

Carlo Mangolini confermato alla direzione artistica

Per altri tre anni sarà alla ‘regia’ delle rassegne Estate Teatrale Veronese, Grande Teatro e L’Altro Teatro, organizzate dall’Amministrazione comunale. Così come del Teatro nei Cortili e dell’attività professionale e amatoriale ospitata al Camploy.

L’affidamento dell’incarico professionale è avvenuto tramite pubblicazione del bando per l’assegnazione di incarichi esterni, come previsto dalla normativa. Tra i requisiti richiesti nell’avviso di selezione, pubblicato per la procedura comparativa, l'aver maturato comprovate esperienze e competenze tecnico-artistiche, oltre che organizzative e di direzione manageriale. Così come nell’ideazione e direzione di festival o programmazioni teatrali, nella realizzazione di percorsi di formazione innovativi in ambito teatrale e delle arti, nell’attenzione alla multidisciplinarità, all’innovazione, al ricambio generazionale e all’inclusione sociale.

Durata triennale

L’incarico avrà una durata triennale, dal 1° marzo 2022 al 28 febbraio 2025.

Compito del direttore artistico sarà anche avviare e mantenere contatti con enti, istituzioni e altri teatri, regionali, nazionali ed internazionali, al fine di nuove ed innovative collaborazioni per spettacoli di prosa, danza e musica; coadiuvare l’Amministrazione per la promozione e diffusione di attività culturali del Comune di Verona, legate al mondo dello spettacolo dal vivo, anche con carattere innovativo, nella prospettiva di rendere più attrattivo il teatro soprattutto per le nuove generazioni.

“Verona gode di un fermento e di una ricchezza di proposte teatrali come poche altre realtà in Italia, un unicum che necessita di grande esperienza nazionale e, allo stesso tempo, conoscenza del pubblico a livello territoriale - spiega l’assessore alla Cultura Francesca Briani -. Per questo non posso che essere felice della riconferma del direttore Mangolini, che da due anni vive a stretto contatto con il tessuto culturale scaligero. Ed è un professionista di grande livello. A lui faccio i miei migliori auguri per il lavoro che lo aspetta. La sua direzione a Verona è iniziata a fine 2019, pochi mesi prima dell’inizio della pandemia che, ricordo, ha cambiato il mondo e fermato il comparto degli spettacoli dal vivo. Nonostante questo, ha dato alla nostra città una visione nuova, all’avanguardia, pur nel segno della tradizione. E lavorato incessantemente per riaprire i teatri non appena è stato possibile, portando l’eccellenza artistica nazionale. Il suo grande lavoro, e i risultati registrati in questi anni così difficili, segno dell’apprezzamento del pubblico, sono sotto gli occhi di tutti”.

Seguici sui nostri canali