Cultura
Verona

"Concerto di campane della Madonna del Rosario" a Verona Sud

In passato il suono delle campane scandiva la giornata nei paesi e delle comunità, e con questo evento si vuole riportare la loro musica al centro della vita dei cittadini.

"Concerto di campane della Madonna del Rosario" a Verona Sud
Cultura Verona Città, 07 Ottobre 2021 ore 17:36

Si svolgerà sabato 9 ottobre 2021 il ‘Concerto di campane della Madonna del Rosario’ nei campanili di Santa Lucia Extra, Madonnina di San Giovanni Lupatoto, Tomba Extra, Cadidavid e Madonna della Fraternità (Golosine).

"Concerto di campane della Madonna del Rosario"

La manifestazione, che celebra la festività della Madonna del Rosario, è organizzata dall’Associazione Suonatori di campane a sistema Veronese insieme al Circolo Noi di Tomba Extra, la Scuola Campanaria di Verona e patrocinata dai comuni di Verona e San Giovanni Lupatoto. Per l'occasione le comunità di Verona Sud si riuniscono tutte insieme, dopo lo stop forzato dell’anno scorso per il Covid, per dare il via con la musica dei campanari veronesi a tutte le attività del nuovo Anno Pastorale nella zona.

In passato il suono delle campane scandiva la giornata nei paesi e delle comunità, e con questo evento si vuole riportare la loro musica al centro della vita dei cittadini. La rassegna inoltre vuole anche trasmettere quanta passione, impegno e amore i campanari mettono nel dare un servizio alla comunità, prendendosi cura di un bene comune come lo sono le campane. Un’attività che vede la partecipazione anche di molti giovani e che le scuole campanarie sono sempre pronte a reclutare per insegnare e tramandare questa tradizione artistica.

Saranno dunque 5 i campanili nei quali si esibiranno campanari provenienti da tutta la provincia ma anche dall’estero che, dalle 15.30 alle 20.15 di sabato si alterneranno per suonare la loro musica. Il programma prevede: dalle 15.30 alle 17.15 Madonna della Fraternità (Golosine); dalle 15.30 alle 16 Santa Lucia Extra; dalle 16.15 alle 17.45 Madonnina di San Giovanni Lupatoto; dalle 17 alle 17.45 Santa Lucia Extra; dalle 17.30 alle 18 Tomba Extra; alle 18 Santa Messa a Tomba Extra; dalle 19 alle 20 Tomba Extra; dalle 19.15 alle 20.15 Cadidavid.

Il suono alla Veronese

Il suono alla veronese è nato nel XVIII secolo ed è il più recente a campane “giranti”. Esso permette di eseguire veri e propri brani musicali, in cui ogni suonatore controlla una campana guidato da un sapiente maestro. La prima operazione consiste nella messa in piedi delle campane, agendo a strappi successivi sulla fune di manovra e facendo descrivere al bronzo oscillazioni sempre più ampie, finché esso raggiunge la posizione di equilibrio con la bocca verso l’alto, posizione che viene poi mantenuta grazie all’abilità del suonatore. Ad ogni giro completo la campana esegue un solo rintocco. La quasi totalità dei concerti alla veronese è in scala diatonica, il che permette al maestro di indicare ai suonatori la successione di note che produce il brano finale.

Presenti alla presentazione della rassegna in Sala Arazzi l’assessore alle Manifestazioni Filippo Rando, la presidente onoraria e delegato della zona 8 dell’associazione Suonatori di Campane a Sistema Veronese Eles Belfontali, il maestro campanaro della squadra di Cadidavid Tomba Giulio Veneri, per la Scuola Campanaria Verona Mattia Cordioli e il consigliere della Quinta circoscrizione e maestro campanaro Moreno Bronzato.

“Il concerto di campane è da sempre un evento significativo per la comunità veronese, sia per la sua matrice cristiana ma anche perché coniuga cultura e musica – ha detto l’assessore Rando -. Vanno ringraziate le persone che con dedizione, passione ed entusiasmo hanno organizzato questa manifestazione a vantaggio dei nostri cittadini”.

Per noi è importante poter dare continuità a questa rassegna - ha sottolineato il consigliere e maestro campanaro Bronzato -. Questo è un modo per ravvivare e trasmettere un suono liturgico che lega al territorio e alle tradizioni le persone della zona e periferia di Verona Sud”.