Visione gratuita

“Diabolus Imperat” il nuovo film girato fra Villafranca, Mozzecane, Sant’Ambrogio di Valpolicella

Narra le vicende di uno scrittore ormai senza idee, rifugiatosi fra le rovine di una ex fortezza austriaca dove stipula una sorta di contratto con una creatura diabolica.

“Diabolus Imperat” il nuovo film girato fra Villafranca, Mozzecane, Sant’Ambrogio di Valpolicella
Cultura Verona Città, 13 Gennaio 2021 ore 18:43

L’uscita del film “Diabolus Imperat”, completamente gratuita, è prevista per il 15 di gennaio 2021. La pellicola è stata girata quasi interamente in territorio veronese fra Villafranca, Mozzecane, Sant’Ambrogio di Valpolicella e una location anche a Ostiglia, nel mantovano.

Film sperimentale

Dopo il successo conseguito a numerosi concorsi nazionali e internazionali come quelli di Venezia ( Hermetic Film Festival), Berlino ( Berlinale) e Atlanta ( Horror film Festival) del lungometraggio “Fiocchi di neve rossa” , poliziesco/noir che ha come tematica il difficile quesito sull’eutanasia, il regista poveglianese Massimiliano Biasi approda alla regia di un nuovo film: ”Diabolus Imperat”.

Un film sperimentale, un film scuola che precede un’opera ben più importante. Narra le vicende di uno scrittore ormai senza idee, rifugiatosi fra le rovine di una ex fortezza austriaca dove stipula una sorta di contratto con una creatura diabolica, la quale gli promette un successo smisurato. Tuttavia, la stessa, gli chiederà un tributo articolato e non senza sorprese.

Brani di noti compositori

Il tema è complesso e inquietante: viene sviluppato in modo fresco, originale e innovativo , qualità che già avevano suscitato l’ammirazione e l’attenzione del grande regista Pupi Avati per la precedente produzione, definita interessante e ” stilisticamente inedita” in quello che è il panorama cinematografico italiano oggi. Il film è stato girato con nuove apparecchiature di ripresa audio e video; la colonna sonora arricchita da brani di un noti compositori, come: Kevin Graham, Aaron James Eckardt Gyerro e Ohad Ben Ari.

L’opera è, come la precedente, in gran parte autoprodotta da UEC Cinema35 in collaborazione con il circolo Culturale “L’ENIGMA Club” i cui componenti oltre allo stesso regista Massimiliano Biasi sono: Luca Cavallini, Gianni Fasolini e Elena Bianchi.

Girato in territorio veronese

Il film è stato girato quasi interamente in territorio veronese fra Villafranca, Mozzecane, Sant’Ambrogio di Valpolicella e una location anche a Ostiglia, nel mantovano. La regia è di Massimiliano Biasi Interpreti: Ferdinando Zanon, Michele Caldora, Elena Bianchi. Aiuto regia: Luca Cavallini Fotografia: Gianni Fasolini.

L’uscita del film, completamente gratuita, è prevista per il 15 di Gennaio e per i due giorni successivi su YouTube. Dopo queste date, chi volesse avere il film può richiederlo in blu ray direttamente a Enigma Club: enigma@lenigmaclub.it

7 foto Sfoglia la gallery
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità