Cultura

E' possibile lo spettacolo approda al Cortile di S. Eufemia

Liberamente ispirato alla serie americana “The Booth at the End” di Christopher Kubasik.

E' possibile lo spettacolo approda al Cortile di S. Eufemia
Cultura Verona Città, 15 Agosto 2019 ore 10:11

E' possibile lo spettacolo approda al Cortile di S. Eufemia.

E' possibile lo spettacolo approda al Cortile di S. Eufemia

Dal 19 al 23 agosto avrà luogo lo spettacolo "E' possibile" presso il Cortile di S. Eufemia alle 21. La compagnia A Filo d'Arte" con la regia di Matteo Golinelli propone la traduzione e adattamento da "The Booth at the End" di Christopher Kubasik, a cura di Matteo Golinelli.

Lo spettacolo

Una pendolare, un papà, una poliziotta, un meccanico, una suora, un cieco, una teen-ager, uno spacciatore, una moglie, un'anziana signora. Un uomo. Una stazione. Nulla di più eterogeneo. Eppure tutti desiderano qualcosa di grande, speciale e apparentemente impossibile, che solo scendendo a un compromesso con la propria morale, con i propri valori, con il proprio essere può trasformarsi in possibile. Sarà il conflitto interiore dei personaggi ad accomunarli fin dal principio, per quella domanda che ognuno di noi porta dentro da sempre: "Quanto sarei disposto a fare, pur di ottenere ciò che desidero?".

Liberamente ispirato alla serie americana “The Booth at the End” di Christopher Kubasik e al film “The Place” di Paolo Genovese, questo spettacolo non smetterà di stupirvi fino all’ultimo minuto.

Perché il destino non costringe mai a cose orribili, a meno che noi non siamo disposti a farle. E' possibile acquistare i biglietti direttamente presso il Cortile di S. Eufemia la sera degli spettacoli.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter