Appuntamenti

“Estate al Parco del Palazzo Vescovile”, le proposte culturali a Bovolone

Saranno rispettate tutte le misure di prevenzione COVID-19 per garantire il successo delle serate in piena sicurezza in linea con le normative regionali e nazionali.

“Estate al Parco del Palazzo Vescovile”, le proposte culturali a Bovolone
Legnago e bassa, 17 Luglio 2020 ore 16:36

Non si ferma la cultura a Bovolone.

Numerosi appuntamenti

Nonostante le difficoltà dovute alla pandemia, anche quest’estate non mancheranno degli eventi culturali a Bovolone. Grazie alla collaborazione tra l’assessore con delega alle Manifestazioni, Francesca Puma, il consigliere Vladimir Castellini (incaricato in materia di cultura e politiche giovanili) e la Pro Loco, presieduta da Vladimiro Taietta, le iniziative culturali spazieranno dal cinema, al teatro, alla musica, rivolgendosi ad un pubblico eterogeneo e coinvolgendo varie associazioni culturali del paese.

Una nuova location

Per rendere il tutto suggestivo e unico, la grande novità di quest’anno è la meravigliosa location del Parco di Palazzo Vescovile, che per la prima volta ospiterà tutta la rassegna estiva nella sua interezza, tra il fresco verde degli alberi e l’infinito cielo stellato. Il martedì e il mercoledì si trasformeranno in un teatro a cielo aperto per ospitare rispettivamente il grande cinema, con ingresso a 1 euro, grazie alla collaborazione con la casa di produzioni Ippogrifo e tre serate teatrali a 5 euro.

Si parte con il cinema

La stagione si aprirà con il cinema che vedrà, ogni martedì a partire dal 21 luglio 2020, sei proiezioni di altissima qualità che spazieranno dall’ultimo film di Woody Allen ai grandissimi classici Disney, dalle chicche più suggestive del cinema contemporaneo ad intramontabili capolavori senza fine. Un cartellone variegato che sicuramente saprà emozionare, divertire e meravigliare il pubblico in platea. Il primo attesissimo appuntamento è previsto appunto per il prossimo martedì 21 luglio 2020 con “Tutto può cambiare“, una commedia che diverte, ma che fa anche commuovere: tra i grattacieli di New-York si racconta questa storia fatta di musica, attimi di felicità e incontri che possono cambiare la vita. A seguire “Vacanze Romane” martedì 28 luglio 2020, in cui l’iconica Audrey Hepburn protagonista di una delle più famose e indimenticabili storie d’amore, ci omaggia della sua perfetta eleganza valorizzata dall’esuberante energia di Roma. Non poteva mancare un film dedicato alle famiglie e ai grandi nostalgici, appuntamento quindi martedì 4 agosto 2020 con “Gli Aristogatti“, il classico Disney dei felini più conosciuti tra amore e musica jazz. L’11 agosto 2020 sarà proiettato “Un giorno di pioggia a New York“, ultimo film dell’ironico regista Woody Allen che vede protagonisti la giovane promessa del cinema internazionale Timothée Chalamet e l’icona delle teen-agers Selena Gomez. Ambientato nella caotica New York dove tutto può succedere, anche gli incontri più inattesi. Martedì 18 agosto si propone un film tratto da un romanzo di Jane Austen: “Amori e inganni” il titolo del film, una commedia sentimentale ambientata nel 1700 che diventa il perfetto film in costume dove intrighi e amori sono il filo conduttore di una storia che risplende grazie alla regia di Stillman e alla performance e Kate Beckinsale. Il 25 agosto, l’ultima tappa dell’estate di Cinema all’Aperto a Bovolone è l’Isola che non c’è con “Le avventure di Peter Pan“, dedicato a grandi e piccini e a chi non smette mai di sognare.

SCARICA IL CALENDARIO DEL CINEMA

Teatro in scena

Da venerdì 7 agosto 2020 si affiancherà al cinema anche il teatro, con tre compagnie del territorio che allieteranno le serate al Parco con commedie e drammi che ci faranno ridere, sorridere e riflettere. Aprirà la rassegna la Compagnia teatrale “Trapano Boss” con uno spettacolo più che mai attuale “Anti Covid Super Show” in cui le risate si mescolaranno alla buona musica con l’accompagnamento delle “Fave di Fuca”. Il 14 agosto 2020 sarà la volta della Compagnia teatrale “Fildefer” che porterà in scena “E’ possibile”, un dramma liberamente ispirato a “The booth at the end” di Christopher Kubasik, in cui undici personaggi saranno accomunati da quella domanda che ognuno di noi porta dentro da sempre: “Quanto sarei disposto a fare, pur di ottenere ciò che desidero?”. Il 28 agosto 2020 chiuderà la stagione la Compagnia teatrale “La Zargnapola” con lo spettacolo “Omini-busie” una commedia ambientata nella bassa veronese, nell’immediato dopoguerra, in cui la faranno da padrone le burle in un simpatico scontro generazionale.

SCARICA IL CALENDARIO DEL TEATRO

Folclore in prima linea

Ospite d’eccezione il gruppo folcloristico “El Paiar”, che ci allieterà con un meraviglioso salto nel passato, in cui la protagonista sarà la memoria tenuta viva da canti popolari di cultura e tradizione contadina. Tutte le iniziative prevedono l’apertura dei cancelli alle ore 20.20 e l’inzio degli spettacoli alle ore 21.15, mentre il cinema anticiperà le proiezioni alle ore 21, consentendo solo per le proiezioni, in caso di maltempo, lo spostamento al chiuso presso l’Auditorium della Biblioteca in Via Vescovado.

Verranno rispettate le misure di prevenzione

Saranno rispettate tutte le misure di prevenzione COVID-19 per garantire il successo delle serate in piena sicurezza in linea con le normative regionali e nazionali. Cinema, teatro e musica saranno i protagonisti di questa estate 2020, volti a coinvolgere tutte le età, dai bambini alle famiglie, dai giovani agli anziani, dando ad ognuno occasione di crescita, benessere e divertimento: Bovolone prepara una rassegna dove l’ingrediente principale è la qualità degli eventi proposti.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità