Giornata della Didattica grande afflusso alla Gran Guardia

Posta l’attenzione per le attività organizzate dai musei cittadini.

Giornata della Didattica grande afflusso alla Gran Guardia
Verona Città, 05 Settembre 2019 ore 15:23

Giornata della Didattica grande afflusso alla Gran Guardia

Giornata della Didattica grande afflusso alla Gran Guardia

In una Gran Guardia affollata, anche quest’anno la Giornata della Didattica è stata vetrina per tutti i percorsi educativi e i progetti ideati per le scuole veronesi. Iniziative pensate e previste per l’anno scolastico 2019-2020. Oltre 200 proposte, promosse da istituzioni e associazioni, che sono state raccolte anche nella pubblicazione “I ragazzi alla scoperta di Verona”. La guida di tutte le iniziative disponibili, aggiornata di anno in anno, è stata distribuita durante la manifestazione. Ad aprire la diciassettesima Giornata della Didattica, organizzata dal Comune e rivolta a insegnanti, studenti e famiglie, c’erano gli assessori all’Istruzione Stefano Bertacco e alla Cultura Francesca Briani, oltre al dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Albino Barresi.

Occasione di incontro

“Lo scopo della manifestazione è proprio quello di creare un’occasione di incontro e confronto tra il mondo della scuola, le istituzioni, le associazioni e le famiglie – ha detto Bertacco -. Un palcoscenico per l’offerta didattica veronese, che in 17 anni ha saputo crescere, innovarsi e coinvolgere tante realtà diverse”. “Grande l’attenzione per le attività organizzate dai musei cittadini che, ogni anno, propongono numerosi progetti per le scuole, le famiglie e i ragazzi – ha aggiunto Briani -. Non più solo luoghi di esposizione e conservazione, quindi, ma spazi aperti alla vita cittadina”. Durante il pomeriggio, si è tenuto il convegno ‘Il museo liquido. La didattica museale tra destrutturazione e nuove modalità comunicative’. Nicolette Mandarano, storica dell’arte e docente dell’Università Sapienza di Roma, insieme alla blogger Antonia Falcone e all’ideatore del progetto Yeah per l’inclusione sociale Fabio Liotti, hanno approfondito quelle che sono le modalità comunicative tra i musei e il mondo della scuola.

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve