Verona

Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, un mese di eventi online

Briani: "Sappiamo che denunciare non è semplice ma non ci stancheremo mai di ripetere che a Verona nessuna donna viene lasciata sola".

Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, un mese di eventi online
Verona Città, 10 Novembre 2020 ore 18:18

Eventi e iniziative online, ma la battaglia si combatte dal vivo. Torna la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne.

Tutto a norma Covid

Il ricco programma del 25 novembre, pronto da settimane, è stato modificato per rispettare le normative anti-Covid e verrà trasmesso unicamente sul web. Mentre il Comune e la rete di associazioni scaligere impegnate in questo campo mantengono alta l’attenzione e sono pronti ad accogliere tutte le donne bisognose di soccorso. Basta chiamare il numero verde 800392722, per essere ascoltate e aiutate.

“Esci dalla violenza, chiama” è infatti il titolo di questa giornata internazionale. Sul manifesto, un telefono, una donna tra le mura domestiche, il buio della tenda scura e poi la luce. Un invito a non aver paura.

Spunto di riflessione

Il programma delle iniziative è stato presentato dall’assessore alle Pari opportunità Francesca Briani insieme a Anna Maria Sanson, presidente della Consulta delle Associazioni Femminili, una ventina di realtà che operano sul territorio in sinergia con l’Amministrazione comunale e provinciale. L’assessore ha spiegato:

“Questa giornata, anche se celebrata in maniera insolita, sarà un importante spunto di riflessione. La ricchezza delle proposte che istituzioni, associazioni ed enti hanno prodotto per la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, testimonia l’attivismo e la sensibilità della nostra città. Anche se tante iniziative non potranno più tenersi data la chiusura di teatri e musei. Ecco perchè chiediamo a tutti di essere sentinelle vigili. Sappiamo che denunciare non è semplice ma non ci stancheremo mai di ripetere che a Verona nessuna donna viene lasciata sola. E le segnalazioni possono arrivare anche dai vicini di casa o dai familiari. Ci sono servizi pubblici e privati pronti a sostenere ogni caso, con le sue difficoltà e complessità, anche in questo periodo di emergenza. Abbiamo strutture adeguate e protette, anche per le madri con figli. Una rete importante che si è rinsaldata con l’ultimo protocollo sottoscritto in Prefettura, un documento che ha messo in connessione tutti i Comuni scaligeri, affinchè ci sia un dialogo costante e serrato su questa tematica”.

Numerosi eventi

Tra gli eventi che si terranno online nell’arco del prossimo mese: ‘Vite straordinarie. Uomini che narrano le donne’ dell’Ordine degli Avvocati, il meeting telematico ‘Il potere della conoscenza e della resilienza finanziaria’, con Annamaria Lusardi, docente di Economics and Accountancy, presso la George Washington University e direttore Accademico del Global Financial Literacy Excellence Center. E ancora, workshop interattivo ‘Quando #iorestoacasa non è rassicurante: l’impatto del Covid-19 sulla violenza domestica e possibili vie d’uscita’, promosso dall’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata. E la staffetta ‘We Run Libere di correre, Virtual Race’, durante la quale ognuno sarà invitato a camminare ovunque si trovi. Si parlerà poi di cyber-sicurezza, di scuola e amore, di violenza di genere, di aspetti psico-giuridici, criminologici e sanitari.

La mostra

Il 25 novembre, sui canali dell’Università di Verona verrà inaugurata la mostra ‘STOP/Campagna contro l’uso di un linguaggio violento e sessista’, a cura di Olivia Guaraldo, docente di Filosofia Politica. Mentre in tutte le farmacie verrà distribuito materiale informativo. Dal 18 novembre al 2 dicembre, infine, su facebook verrà veicolata la mostra ‘Non chiamatelo raptus’, con i volti e le tracce della violenza. L’iniziativa è di A.N.T.E.A.S.

Tutte le informazioni e i numeri di telefono per i servizi sono disponibili sul sito www.comune.verona.it.

Il programma completo al link

Hanno collaborato al calendario eventi Università di Verona, Azienda Ospedaliera, Ulss 9, Rete “scuola e Territorio: educare insieme” con AIAF, Consulta delle Associazioni Femminili, FIDAPA, Soroptimist club di Verona, Telefono Rosa, Circolo della Rosa, Ve.G.A., Anteas, EWMD Verona, VPWN Teatro Scientifico-Teatro Laboratorio, DIMA e Urbs Picta, Woman Triathlon Italia, Angels in run, Ordine degli Avvocati e Federfarma.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità