Cultura

In viaggio con il proprio cane esperienza unica e indimenticabile

Non lasciate a casa i vostri amici a quattro zampe quando andate in vacanza.

In viaggio con il proprio cane esperienza unica e indimenticabile
Cultura Verona Città, 30 Aprile 2019 ore 16:49

In viaggio con il proprio cane esperienza unica e indimenticabile. Non lasciate a casa i vostri amici a quattro zampe quando andate in vacanza.

In viaggio con il proprio cane esperienza unica e indimenticabile

Non lasciate a casa i vostri amici a quattro zampe la prossima volta che dovete partire per le vacanze. Fate come Stefania e Dario che insieme al loro cane Walkyn hanno intrapreso un viaggio in bicicletta per l'Emilia Romagna.
425 km percorsi in totale autonomia che li hanno portati ad esplorare il territorio emiliano con il loro cane sempre al seguito.

«E' stata un'esperienza indimenticabile per noi» racconta Stefania. «Il primo viaggio a tre con il nostro Walkyn che ha percorso trotterellando ben 140 km e per i restanti si è goduto il tragitto comodamente seduto nel carrello della bici richiamando l'attenzione dei tanti passanti che ci osservavano estasiati».

In viaggio con il proprio cane Stefania Faccioni insieme al marito Dario Ferrari e al loro cane Walkyn

Io viaggio con te

"Io viaggio con te" non è soltanto un titolo per le foto della vacanza ma una filosofia di pensiero in cui credere fortemente. «Vuole essere un esempio per invogliare le persone a portarsi i propri cani in vacanza». Messaggio quanto mai attuale visto che ci si avvicina al periodo estivo in cui ci si trova spesso davanti a casi di abbandono di cani.

Prima di partire in viaggio con il proprio cane è bene prendere nota dei consigli che ci raccomandano Stefania e Dario.
«Prima di tutto scegliete il cane adatto alle vostre esigenze e non seguite la moda. Noi ci siamo indirizzati su un Alaskan Malamute perchè più adatto al nostro stile di vita. Con l'aiuto di una cinofila lo abbiamo addestrato a seguirci in movimento sia in bicicletta che a piedi gradualmente perché è fondamentale rispettare i tempi dell'animale. E per la sua sicurezza durante il tragitto gli facciamo indossare delle scarpine.

Inoltre vanno rispettate le norme di sicurezza del codice della strada quando si è in viaggio con il proprio cane.
Tutto si fa più rallentato. Le giornate scorrono più lente, con tempi adeguati di recupero per noi e il cane ma molto gratificante».

in viaggio con il proprio cane Stefania Dario e Walkyn

Una storia nata sulle due ruote

Una storia d'amore nata sulle due ruote quella che unisce Stefania Faccioni 47 anni al marito Dario Ferrari di 57.
A legarli, infatti, la passione per la bicicletta e la pratica sportiva che li ha visti iniziare qualche anno fa anche l'attività di istruttori fitness a Verona. La loro Associazione Sportiva che opera nella V Circoscrizione è molto attiva nel territorio promuovendo benessere fisico e da qualche tempo, con particolare attenzione all'universo animale.

Il matrimonio in bicicletta

Il giorno più importante della loro vita non poteva che essere festeggiato sulle due ruote. L'8 luglio di due anni fa Stefania e Dario, in una soleggiata giornata d'estate si sono avviati con amici e parenti al seguito, rigorosamente bici-muniti alla Casa di Giulietta per il loro SI. A cui ha fatto seguito un viaggio di nozze sempre in movimento che da Verona li ha portati ad Assisi attraversando in bicicletta l'Appennino Emiliano.

in viaggio con il proprio cane Stefania Dario il giorno del matrimonio

Non finisce qui

Infatti visto che l'esperienza del primo viaggio insieme è andato bene, i tre pensano di replicare in estate con un altro tour che li porterà fino al Lago di Costanza e alla Foresta Nera, neanche a dirlo in bicicletta.
Inoltre hanno in programma nuove attività che uniranno lo sport all'aria aperta con il proprio animale come Nordic Walking Dog e Active Walk Dog, una camminata dinamica insieme a Fido.

La loro esperienza al servizio di tutti

Stefania e Dario si mettono a disposizione di tutti coloro che hanno un animale e magari non sanno come affrontare le vacanze. Se volete saperne di più e conoscere da vicino maggiori dettagli dei loro viaggi non vi resta che contattarli al sito dell'Associazione Fitsport Tribù (www.fitsportribu.it).
Saranno felici di condividere con voi le loro esperienze.

Silla Fregona