San Bonifacio

Tutto pronto per l’Antica Fiera di San Marco, tutti i dettagli dell’edizione speciale 2020

La cerimonia di inaugurazione ufficiale della Fiera si terrà venerdì 4 settembre alle ore 18, col classico corteo che dalle porte del Comune scenderà verso il parcheggio Palù.

Tutto pronto per l’Antica Fiera di San Marco, tutti i dettagli dell’edizione speciale 2020
San Bonifacio, 31 Agosto 2020 ore 10:57

Il Comune di San Bonifacio, in collaborazione col Distretto del Commercio, Confcommercio, Confartigianato, associazioni e attività del paese, nelle scorse settimane ha voluto animare il centro storico con serate e iniziative che creassero un ideale percorso di avvicinamento alla Fiera di San Marco, il vero appuntamento clou di questa fine estate sambonifacese.

Rilancio della Fiera

Lo spostamento della Fiera dalla sua classica collocazione primaverile a causa dell’emergenza Covid-19 è stato l’occasione per ripensare la struttura di un evento che, da qui ai prossimi anni, vuole tornare punto di riferimento per tutto il territorio. Ecco perché l’edizione che si terrà dal 4 al 6 settembre 2020 non sarà assolutamente in tono minore, ma proporrà invece un rilancio della Fiera nella maggior parte dei suoi contenuti. Confermata l’area espositiva al parcheggio Palù, dove non ci sarà però nessuna tensostruttura fissa, ma un percorso all’aperto tra i vari stand, che porterà poi in un’area street food (anch’essa una novità di quest’edizione settembrina) con proposte gourmet a disposizione di visitatori e cittadini durante tutti i giorni della manifestazione.

Idee e format moderni

Riprendere gli obiettivi con cui la Fiera, intesa come esposizione “Est Veronese Produce”, è nata, ampliarli e unire ad essi idee e format moderni di sicura attrazione è stato fin da subito il percorso intrapreso dagli organizzatori. L’area street food vedrà anche la presenza di TRV TeleRadioVeneta, che col suo studio mobile accompagnerà la manifestazione con dirette e interviste ai partecipanti. Tra gli obiettivi degli organizzatori c’è poi quello di riportare alla Fiera di San Marco le attività e i produttori sambonifacesi e del territorio circostante. Per questo, alla luce anche dell’attuale scenario economico, è stato per loro studiato un piano tariffario agevolato che permettesse a più realtà possibili di essere presenti. Ogni aspetto dell’organizzazione, dell’accesso all’area espositiva e degli eventi vedrà, ovviamente, il rispetto delle norme di sicurezza e la predisposizione di protocolli contro la diffusione del Covid-19, per garantire sia agli espositori che ai visitatori un’esperienza serena e positiva.

Appuntamenti

La cerimonia di inaugurazione ufficiale della Fiera si terrà venerdì 4 settembre alle ore 18, col classico corteo che dalle porte del Comune scenderà verso il parcheggio Palù, accompagnato dalle note della New Sambo Big Band. Il Mercato Straordinario del 25 aprile, verrà organizzato nella giornata di domenica 6 settembre 2020 (dalle 08.00 alle 18.00 e coinvolgerà tutto il centro di San Bonifacio.

La Fiera vedrà anche piazza Costituzione come importante punto di attrazione. Ospiterà il convegno dedicato al turismo, commercio e servizi, organizzato da Confcommercio Verona. Giampaolo Provoli, sindaco di San Bonifacio ha affermato:

“Questa fiera non l’ha voluta solo l’Amministrazione comunale, ma anche tutti i commercianti, gli artigiani e le attività di San Bonifacio e del territorio. Una collaborazione fattiva che, oltre alle categorie produttive, ha visto coinvolte anche Provincia e Regione, che credo sia giusto ringraziare. Quest’edizione della Fiera dovrà essere un messaggio di positività per tutti i produttori di San Bonifacio e dell’est veronese che hanno bisogno di rilanciarsi dopo mesi davvero difficili. Vista la ricchezza del programma e degli eventi, credo che gli ingredienti per raggiungere quest’obiettivo ci siano tutti”.

Un bel segnale per le categorie produttive

Riccardo Cavicchi, Dir. Generale Delphi International ha affermato:

“Sarà certamente un’edizione particolare della fiera, ma non inferiore al passato. Anzi, semmai il contrario. Abbiamo realizzato un programma di grande attrattività, che coinvolge tutto il centro di San Bonifacio, con appuntamenti in grado di far passare a visitatori e famiglie delle giornate eccezionali. Il tutto in assoluta sicurezza e garantendo il distanziamento tra le persone, grazie ai protocolli che verranno messi in atto durante la tre giorni di evento. Ringrazio il Comune di San Bonifacio, il Distretto del Commercio, le associazioni di categoria e tutte le attività che hanno collaborato e investito in quest’edizione speciale della Fiera di San Marco”.

Matteo Pressi, Consigliere Provincia di Verona ha proseguito:

L’organizzazione della Fiera di San Marco, in quest’edizione settembrina, è un bel segnale a favore delle categorie produttive. I nostri territori e i nostri paesi stanno cercando di ripartire. La volontà e la dedizione messa in campo dagli organizzatori, unite ai meticolosi protocolli di sicurezza che verranno messi in atto, credo che meritino tutto il nostro plauso”.

Giovanni Fontana, Manager Distretto del Commercio di San Bonifacio ha concluso:

“Mettere a sistema gli uffici comunali, le associazioni di categoria e le realtà è stata una vera sfida, che possiamo dire di aver vinto. Il programma della Fiera e le sue opportunità sono qui a dimostrarlo. Tutti hanno collaborato con l’obiettivo di promuovere San Bonifacio, l’est veronese e le eccellenze del territorio. È stato fatto davvero un bel lavoro”.

2 foto Sfoglia la gallery
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità