Cultura
Verona

Un ritorno alle origini per i Sonohra con il nuovo progetto “Liberi da sempre 3.0”

I Sonohra hanno chiuso il loro tour con lo spettacolo “Un regalo per Verona” e hanno fatto un annuncio importante.

Un ritorno alle origini per i Sonohra con il nuovo progetto “Liberi da sempre 3.0”
Cultura Verona Città, 20 Dicembre 2021 ore 12:34

Grandi emozioni al concerto esclusivo dedicato alla propria città di ieri, domenica 19 dicembre 2021 l teatro Camploy dove i Sonohra hanno chiuso il loro tour con lo spettacolo “Un regalo per Verona”, un concerto rivisitato per l’occasione nel quale sono stati accompagnati da una band d’eccezione.

Un ritorno alle origini per i Sonohra

I Sonohra, i fratelli Luca e Diego Fainello, sono reduci dal #viailsipariotour2021 che, dalla data zero del 22 luglio al Teatro del Tempio di Modena, li ha portati ad esibirsi in teatri e locali di tutta Italia in uno spettacolo energico, coinvolgente e completamente autoprodotto.

Durante il tour i Sonohra hanno eseguito l’ultimo singolo “Arizona”, così come i grandi successi del passato “L’Amore”, con cui vinsero la Categoria Giovani a Sanremo 2008, “Love Show” e “Si chiama libertà”, tre canzoni dell’album “Liberi da sempre” che ha vinto un disco di platino.

La serata di ieri a Verona è stata aperta dall'assessore Filippo Rando, delega Tempo libero e Manifestazioni che ha affermato:

Vorrei ringraziare i Sonohra, il concentro è patrocinato dal comune di Verona, ci tengo a far sapere che parte del ricavato verrà devoluto in beneficenza. Volevo sottolineare questo aspetto di Diego e Luca Fainello e la band che dimostrato grande sensibilità, è bello che possano chiudere il tour a Verona e che si possa condividere un momento così particolare. Ringrazio voi cittadini che dimostrate, nonostante le restrizioni, che ci sia la possibilità di stare insieme e divertirsi”.

Ed è proprio durante l'ultima serata del tour, ieri sera, che i Sonohra hanno annunciato un nuovo progetto: “Liberi da sempre 3.0”.

"Guardo il cielo e non vedo altro colore
Solo grigio piombo che mi spegne il sole
L'unica certezza è gli occhi che io ho di te "

Ve lo ricordate? Sì, è l'incipit di "L'amore", il singolo d'esordio dei Sonohra, grazie al quale il duo ha vinto il Festival di Sanremo 2008 nella sezione Giovani. Il brano è inserito all'interno dell'album d'esordio "Liberi da sempre" che, ben presto, verrà nuovamente riproposto dal duo in tutta Italia. E' stato Diego Fainello, al termine del concerto a Verona ad affermare:

“Siamo qui questa sera a Verona per concludere con l’ultima data del tour che ci ha portato in giro in estate, è bellissimo vedere che c’è così tanta gente. Questa sera vogliamo dirvi una cosa importante che stiamo facendo in questi giorni: stiamo riregistrando l’album, “Liberi da sempre” con le nostre voci attuali ma con gli stessi arrangiamenti, ci saranno degli inediti che faranno parte del progetto, ‘Liberi da sempre 3.0’. Faremo un tour con tutte le canzoni del primo disco, sappiamo che chi ci segue da tanti anni e dall’inizio non aspettava altro che questo momento. Il tour ‘Liberi da sempre’ era stato proposto solo in 10 date nel 2008, ci saremo per un grande ritorno alle origini. Vi comunicheremo le date non appena saranno confermate in giro per l’Italia con ‘Liberi da sempre 3.0’”.

16 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter