Verona

Assemblea straordinaria Veronfiere, Sboarina: "Servono azioni concrete"

L'interesse dei soci è di avere un'azienda sempre più performante che sta ai livelli alti del mercato mondiale, ma ben salda sul territorio.

Assemblea straordinaria Veronfiere, Sboarina: "Servono azioni concrete"
Economia Verona Città, 16 Aprile 2021 ore 09:14

Un'assemblea straordinaria di Veronfiere per deliberare l'aumento di capitale. Il sindaco di Verona, Federico Sboarina, ha ribadico l'importanza di azioni concrete per l'ente Fiera.

Assemblea straordinaria Veronfiere

Si è tenuta ieri, giovedì 15 aprile 2021 l'assemblea straordinaria di Veronfiere per deliberare l'aumento di capitale. All'incontro ha preso parte anche il primo cittadino di Verona, Federico Sboarina che ha spiegato:

"La città non può fare a meno della sua fiera e dal 1898 mai come oggi è il momento di finirla con le chiacchere e di dimostrarlo con i fatti. Spetta adesso ai soci mettere benzina nel motore di Veronfiere perché le famiglie e il tessuto economico cittadino possano continuare a crescere insieme a una delle eccellenze scaligere. Il radicamento territoriale infatti è un valore non barattabile".

Rafforzamento e al miglioramento della società

Il sindaco ha poi aggiunto:

"Con le sue manifestazioni storiche, da presidiare e valorizzare ancora di più, la fiera ha permesso alla nostra città di elevarsi a livello internazionale, oltre a generare in città un indotto annuo di 800 milioni di euro portando un milione e mezzo di visitatori. L'aumento di capitale deciso oggi serve al rafforzamento e al miglioramento della società, nel farlo non accettiamo condizioni di nessun tipo. L'interesse dei soci è di avere un'azienda sempre più performante che sta ai livelli alti del mercato mondiale, ma ben salda sul territorio. Per il bene della nostra città nessuno dovrebbe essere in disaccordo e spero che non ci siano posizioni che non corrispondono al bene della nostra comunità".