Economia
Verona

Bilancio Agsm Aim, dividendi straordinari ai comuni soci. Sboarina: “Li useremo per il caro bollette delle famiglie”

Il Comune di Verona destina un altro milione per aiuti a famiglie e imprese.

Bilancio Agsm Aim, dividendi straordinari ai comuni soci. Sboarina: “Li useremo per il caro bollette delle famiglie”
Economia Verona Città, 29 Aprile 2022 ore 11:57

I sindaci di Verona e Vicenza hanno commentato i risultati del primo bilancio post aggregazione del gruppo Agsm Aim, approvato dal cda che ha annunciato un dividendo straordinario che è un milione e 400mila euro per Verona e 950.000 euro in più per Vicenza.

Bilancio Agsm Aim, dividendi straordinari ai comuni soci

Il sindaco di Verona, Federico Sboarina e il sindaco di Vicenza, Francesco Rucco, hanno affermato:

“Il caro bollette è un'emergenza nazionale che sta colpendo a tutti i livelli e per il quale ognuno cerca di fare la propria parte – hanno dichiarato i due sindaci – e la leva che possono mettere in campo i Comuni è quella di destinare altre risorse per aiuti a famiglie e imprese”.

Il primo cittadino di Verona ha proseguito:

“Il Comune di Verona - dice il il sindaco - destina un altro milione per aiuti a famiglie e imprese. Un primo bando è in pubblicazione in questi giorni, ma vogliamo allargare la platea delle famiglie a cui andare incontro e per questo destiniamo i dividendi straordinari con un altro bando. In questa seconda emissione i parametri terranno maggiormente conto dei nuclei familiari numerosi e di quelli in cui sia presente un disabile. Per contenere gli effetti della crisi energetica sui clienti, il Gruppo Agsm-Aim ha adottato la scelta commerciale di non guadagnare nulla dalla vendita di elettricità e gas. Una decisione a supporto del territorio in questo momento difficile che condividiamo come soci”.

Grande soddisfazione

Sboarina ha proseguito:

“Più in generale, esprimo grande soddisfazione per questo primo bilancio dopo l'aggregazione perché ne attesta la valenza strategica. I dati economici più che positivi sono il frutto di un’operazione unica nella storia della nostra azienda, che attraverso le Business unit si generano economie di scala, risparmi e investimenti. Questo significa fare scelte lungimiranti per le nostre città e il loro sviluppo. Ringrazio il presidente Casali, il management e tutto il consiglio di amministrazione per aver portato a casa immediatamente risultati tangibili che andranno a beneficio dei cittadini. Un legame quello con il territorio che si rinnova grazie anche alla stesura del primo Report di Sostenibilità. Non solo parole su carta ma fatti per rendere il Gruppo sempre più impegnato per l’ambiente, e quindi proiettato sulla transizione energetica, così come per le persone, un’attenzione riconosciuta anche dai clienti che nel 2021 sono aumentati”.

"Per Vicenza – fa sapere Sboarina - le ulteriori risorse potranno essere destinate anche per soddisfare tutte le richieste giunte attraverso il bando aperto dall'amministrazione a fine marzo per il pagamento una tantum delle utenze domestiche di energia elettrica e gas a favore delle famiglie più fragili, colpite dall’impatto economico della pandemia e dai rincari sull’energia. Erano stati destinati 216.916 euro, ancora disponibili sul Fondo di solidarietà comunale Covid 19, evidentemente non sufficienti a rispondere alle 1628 richieste arrivate".

I due sindaci ringraziano tutto il consiglio di amministrazione, il presidente Casali ed il management per aver portato a casa immediatamente risultati tangibili che andranno a beneficio dei cittadini.

"Un legame, quello con il territorio, che si rinnova grazie anche alla stesura del primo Report di Sostenibilità – concludono i sindaci Rucco e Sboarina - non solo parole su carta ma fatti per rendere il Gruppo sempre più impegnato per l’ambiente, e quindi proiettato sulla transizione energetica, così come per le persone, un’attenzione riconosciuta anche dai clienti che nel 2021 sono aumentati”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter