Emergenza Covid-19

Documento dei 7 sindaci al Governo: 20 proposte concrete

Documento dei 7 sindaci al Governo: 20 proposte concrete
Verona Città, 21 Aprile 2020 ore 18:00

I sindaci delle Città capoluogo del Veneto fanno fronte comune e presentano un documento condiviso con 20 concrete proposte al Governo per aiutare gli Enti locali nella fase della ripartenza che si sta per aprire.

Firmato il documento

Il documento è stato condiviso dai sette sindaci delle Città capoluogo del Veneto ed è stato presentato oggi, martedì 21 aprile 2020, durante la videoconferenza. Mario Conte, sindaco di Treviso ha spiegato le ragione che hanno portato alla realizzazione del documento:

“I danni sono davvero ingenti. Prima abbiamo vissuto la preoccupazione sanitaria, e ringrazio la Regione e il governatore Luca Zaia per la sua azione, poi abbiamo vissuto la preoccupazione per i bilanci di cittadini e commercianti, ora per i conti degli enti locali e per i servizi erogati. dobbiamo perepararci per garantiee e accompagnare comunità a uiscre crisi sanitaria, psicologica ed economica. Ci sono dei risvolti sulla psicologia della gente che inciderà anche dal punto di vista dell’economica, dobbiamo essere al loro fianco finchè non torneremo alla normalità, che comunque sarà diversa rispetto a 40giorni fa. Per farlo sevono strumenti finanziari, economici e burocratici, se non cambiamo sistema e sburocratizziamo oggi non lo faremo più“.

I venti punti del documento

Nel documento sono state avanzate delle proposte di intervento economico a sostegno dell’azione amministrativa e dei bilanci dei Comuni. Il tutto si esprime nei 20 punti:

  1. Accertamento convenzionale IMU
  2. Anticipazione liquidità, tramite CDP, per gestire lo spostamento di tasse e tributi con oneri a carico dello Stato
  3. Esclusione della TARI/TARIP per attività economico produttive chiuse per legge o comunque chiuse a seguito della situazione emergenziale
  4. Esclusione dell’imposta sulla pubblicità/canone installazione mezzi pubblicitari per attività economico produttive chiuse per legge o comunque chiuse a seguito della situazione emergenziale
  5. Esclusione della Tassa di Occupazione degli Spazi ed Aree Pubbliche/Canone Occupazione Spazi ed Aree Pubbliche per attività economico produttive chiuse per legge o comunque chiuse a seguito della situazione emergenziale
  6. Eliminazione, per gli anni 2020 e 2021, dei vincoli nell’utilizzo dell’avanzo di amministrazione libero
  7. Possibilità di utilizzo, negli anni 2020 e 2021, dell’avanzo di amministrazione vincolato e per investimenti per il finanziamento della spesa corrente
  8. Possibilità di utilizzare, per gli anni 2020 e ed il 2021, la generalità delle entrate per il finanziamento della spesa corrente in deroga ai vincoli di destinazione
  9. Riduzione della percentuale di accantonamento al Fondo Crediti di Dubbia Esigibilità negli anni 2020 e 2021
  10. Rimborso ai Comuni di una quota delle minori entrate calcolate come percentuale sul gettito di sanzioni CdS, Contributo di sbarco, addizionale comunale all’IRPEF, Imposta soggiorno, TOSAP/COSAP, Imposta pubblicità/CIMP, proventi accesso Zona traffico limitato, proventi da sosta su stalli comunali/parcheggi comunali, entrate da musei, entrate relative a servizi scolastici, da canoni di concessioni/fitti relativi a impianti sportivi e relativi ad altri immobili comunali.
  11. Trasferimenti compensativi spese emergenziali
  12. Rinvio accantonamenti Fondo Debiti Commerciali
  13. Rinvio metodo A.R.E.R.A.
  14. Sospensione obbligo accantonamenti per le perdite delle società partecipate
  15. Misure in materia di Trasporto Pubblico Locale
    15 bis. Esonero da responsabilità degli amministratori per crisi d’impresa di società a partecipazione pubblica derivante dalla situazione di emergenza da Covid-19
  16. Sospensione quota capitale mutui enti locali
  17. Autorizzazione a contrarre indebitamento per ripristinare gli equilibri di bilancio e per effettuare investimenti
  18. Opere di prioritario interesse locale di Pertinenza delle Città Metropolitane, delle Province e dei Comuni capoluogo di Provincia. Competenza dei Sindaci
  19. Calcolo dell’anticipazione sul prezzo contrattuale con riferimento ai contratti relativi all’acquisizione di beni e servizi

Il documento completo

15 foto Sfoglia la gallery

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Verona e Provincia Eventi & News

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Prima Verona (clicca “Mi piace” o “Segui” e imposta le notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia)

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità