Valeggio sul Mincio

Everel Group chiude il 2020 sfiorando i 45 milioni di fatturato

La crisi pandemica ha rivoluzionato in modo talmente profondo il meccanismo del business.

Everel Group chiude il 2020 sfiorando i 45 milioni di fatturato
Economia Garda, 13 Gennaio 2021 ore 11:58

Per le aziende di tutto il mondo il 2020 verrà ricordato come l’anno più difficile di sempre, durante il quale la crisi pandemica ha rivoluzionato in modo talmente profondo il meccanismo del business da incidere pesantemente anche nel campo del B2B di settori tutto sommato non colpiti direttamente dal tracollo economico.

Reagire alla crisi

Vale anche per Everel Group, storica azienda italiana leader europea nella produzione di componentistica elettromeccanica con sede principale a Valeggio sul Mincio, che ha saputo non solo reagire alla crisi, ma anche reinventare e rinnovare parte del proprio percorso di vendita investendo su sperimentazioni e accordi. Il CEO dell’azienda Andrea Caserta ha affermato:

“Dopo un trimestre complesso come quello di marzo-aprile-maggio che ovviamente ha preso alla sprovvista un po’ tutti, ci siamo resi protagonisti di un incredibile recupero che vede da agosto ad oggi risultati mensili addirittura sopra budget che ci hanno permesso di chiudere l’anno raggiungendo l’obiettivo di fatturato di quasi 45 milioni di euro.”

Impresa sana

Un dato sicuramente in controtendenza rispetto al panorama italiano e che ha visto nell’innovazione e nello sguardo al futuro la carta vincente. Caserta ha aggiunto:

“Crisi è sinonimo di cambiamento e un’impresa sana deve saper guardare al mondo che verrà. Per questo a metà gennaio, primi del nostro settore in Italia a farlo, Everel sbarcherà su Ali-Baba, innovando quindi completamente il processo di vendita e di advertising di prodotto.”

Everel Group è uno dei punti di riferimento del settore elettromeccanico della componentistica per i suoi riconosciuti ed elevati standard di qualità; lo scorso novembre ha siglato una partnership con l’azienda Zingear diventando distributore unico in Europa dei loro prodotti e ampliando ulteriormente la rete commerciale nell’est del mondo. Giovanni Bigatti, Deputy Sales Manager ha affermato:

Zingear è un’azienda nata a Taiwan nel 1983 e dagli anni 90 è diventata punto di riferimento in Cina e Cambogia nella produzione di componentistica elettromeccanica rappresentando la cifra complementare per entrare maggiormente in mercati per noi distanti. D’altro canto rappresenta comunque un modello di qualità all’altezza degli standard Everel, che in tutta Europa e in Nord America è sinonimo di qualità, attenzione al prodotto e affidabilità. Dalle partnership nascono le connessioni vincenti e sperimentare è alla base della crescita.”

E per il futuro?

Caserta parla del futuro e spiega:

“Il trend positivo si conferma anche sul 2021 abbiamo in pancia ordini già quasi a saturazione della nostra attuale capacità produttiva: abbiamo incontrato le nostre RSU per analizzare assieme le potenzialità di crescita, anche occupazionale. Abbiamo un obiettivo di fatturato ambizioso: vedere i 50 milioni non è solo un sogno!”

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità