Fase 2

I 7 sindaci capoluogo chiedono incontro con Conte, Sboarina: “Vogliamo gestire autonomamente la Fase 2”

La richiesta che i sindaci possano affrontare direttamentre la seconda fase prendendo decisioni e prendendosi le responsabilità

I 7 sindaci capoluogo chiedono incontro con Conte, Sboarina: “Vogliamo gestire autonomamente la Fase 2”
Verona Città, 28 Aprile 2020 ore 16:45

I sette sindaci dei capoluoghi del Venento hanno decisione di chiedere con urgenza un incontro con Giuseppe Conte.

Chiesto l’incontro urgente con Conte

I sindaci dei sette capoluoghi, di Vicenza, Francesco Rucco, di Rovigo, Edoardo Gaffeo, di Padova, Sergio Giordani, di Venezia, Luigi Brugnaro, di Treviso, Mario Conte, di Belluno, Jacopo Massaro e di Verona, Federico Sboarina hanno deciso di chiedere un incontro urgente con il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte per chiedergli di poter gestire in modo autonomo la “Fase 2”. A tal proposito, il sindaco di Verona ha spiegato:

“Abbiamo formulato una richiesta urgente di incontro, che ero è in mano al sindaco di Treviso, con il Presidente del Consiglio Conte. Si tratta di una richiesta urgente dove noi sindaci abbiamo concordato insieme di fare una videoconferenza con Conte dove gli leggeremo uno scritto, facendo una richiesta forte che è stata condivisa da tutti e 7 i sindaci dei Comuni capoluogo, il tutto per il bene della comunità. La richiesta parte dal presupposto che quello che chiediamo è dovuto dal fatto che la Regione Veneto ha dimostrato di essere in grado di gestire la seconda fase nelle specificità che essa rappresenta. Per noi è molto importante, la Regione ha dimostato di aver affrontato in modo importante l’emergenza sanitaria, non si può ignorare che abbiamo una specificità dal punto di vista territoriale Veneto diverso dalla Lombardia e alte Regioni sia per l’impatto dell’emergenza sanitaria che economico”.

Gestire la ripresa in modo autonomo

Il sindaco di Verona ha inoltre aggiunto:

Chiediamo di essere messi nelle condizioni di poter gestire noi sindaci, con la regia della Regione Veneto quella che è la ‘Fase 2’, questo anche soprattuto per quello che riguarda due temi fondamentitali. Siamo tutti e 7 delusi dal proveddimento dell’altra sera: il tema importante sono le attività commerciali che stanno soffrendo, sono in ginocchio e hanno necessità di aprire. Il secondo tema collegato che è di tutta evidenza che c’è la necessità di andare verso l’apertura di scuole e asili. La richiesta è partità oggi ed evidentemente vorremo che fosse accolta, ci muoveremo tutti e 7 insieme, non ci fermeremo. Noi sindaci messi insieme rappresentiamo 5milioni di persone, pretendiamo di essere ascoltati per quello che abbiamo in animo di poter fare con la regia della Regione, abbiamo dimostato di saper affrontare l’emergenza sanitaria, chiediamo che i sindaci possano affrontare direttamentre la seconda fase prendendo decisioni, prendendosi le responsabilità e di prendere sulle spalle il peso dei lavoratori, cittadini ed esercenti, commercianti e lavoratori”.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Verona e Provincia Eventi & News

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Prima Verona (clicca “Mi piace” o “Segui” e imposta le notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia)

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità