L’arte del tortellino tema di corsi e stage

L'arte del tortellino è al centro di un corso di formazione rivolto alle persone disoccupate della regione.

L’arte del tortellino tema di corsi e stage
Economia 08 Giugno 2016 ore 10:45

L’arte del tortellino è al centro di un corso di formazione rivolto alle persone disoccupate della regione.

L’obbiettivo è la formazione di persone disoccupate nella lavorazione di quello che è il prodotto tipico e di eccellenza di Valeggio sul Mincio: il tortellino.

L’iniziativa prevede un corso gratuito di 120 ore di formazione, 16 ore di orientamento al ruolo e 3 mesi di tirocinio con indennità di partecipazione, corrispondente a  3 euro ora, per le ore effettive svolte e al raggiungimento di almeno il 70% di ciascuna attività prevista dal progetto. L’indennità sara pari a 6 euro nel caso di ISEE minore di 20.000 euro.

Oltre agli enti che organizzano il percorso (Centro Servizi Cisl, ENAC e Penta Formazione) , saranno coinvolti il Comune di Valeggio, l’istituto Carnacina e 10 pastifici di Valeggio.

Il corso è rivolto a 10 persone di età superiore ai 30 anni compiuti, disoccupati o inoccupati, iscritti al Centro per l’impiego, residenti o domiciliati sul territorio regionale.

L’intervento formativo intende dotare i partecipanti di conoscenze, abilità e competenze per operare all’interno di laboratori artigianali specializzati nella lavorazione della pasta fresca. Il percorso formativo fornirà i rudimenti per seguire le diverse fasi del processo produttivo, dalla scelta delle materie prime alla produzione, confezionamento e commercializzazione del prodotto finito.

Per partecipare è obbligatorio inviare domanda di ammissione (scaricabile dal sito verona.enaclab.org) e relativi allegati entro e non oltre il 16/06/2016 tramite indirizzo email a verona@enac.org o fax al n. 045.594644.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità