Supporto nella Fase 2

Mirandola: “Bovolone non lascia indietro nessuno, 108mila euro a favore dei cittadini”

Rese noti i cambiamenti in paese a partire dal 4 maggio

Mirandola: “Bovolone non lascia indietro nessuno, 108mila euro a favore dei cittadini”
Legnago e bassa, 28 Aprile 2020 ore 15:33

L’amministrazione comunale in supporto di tutti i cittadini in difficoltà.

La lettera aperta del sindaco Mirandola

In questi giorni tutti i sindaci stanno cercando di fare del proprio meglio per i cittadini, mettendo in atto le proprie risorse e servizi a supporto delle persone deboli. Il sindaco di Bovolone, Emilietto Mirandola, ha deciso di fare una lettera aperta ai suoi concittadini:

“Care Concittadine e cari Concittadini, domenica sera durante una conferenza stampa a dire il vero deludente e poco incisiva il Primo Ministro ha dato il via alla cosiddetta ‘Fase 2’ di questa emergenza epocale: la fase della convivenza con il virus. Un tempo che stiamo già programmando perché per noi vuole essere la fase della ripartenza economica e sociale di Bovolone. Riguardo al DPCM varato domenica non nascondiamo una certa delusione. L’augurio personale era di un nulla osta alla totale apertura di tutte le attività economiche, che vediamo ogni giorno in maggiori difficoltà, a fianco di una contemporanea ripresa delle scuole per agevolare le famiglie. Ci auguravamo anche una ripartenza di tutte le funzioni religiose. Però così non è stato purtroppo. Pare che in questo periodo la cautela dovuta alla situazione contingente non voglia lasciare spazio alla scommessa sul futuro, nostro e dei nostri figli.  Io non la penso così e fortunatamente questa è anche la linea di molti sindaci della provincia di Verona con cui stiamo collaborando quotidianamente. Già questo è molto importante. Come ritengo FONDAMENTALE la grande iniezione di liquidità di oltre 108.000 euro a favore della cittadinanza bovolonese che la nostra amministrazione comunale ha deliberato 10 giorni fa, un intervento frutto di prudenti risparmi che abbiamo realizzato grazie a una gestione amministrativa attenta e equilibrata. Sono soldi destinati alla comunità e alle persone più deboli e indebolite, donne e uomini che in questo periodo sono state toccate veramente nel profondo. Un segnale per dire concretamente a tutti: ‘Bovolone non lascia indietro nessuno. Bovolone è con voi’“.

Ecco i prossimi passaggi

La lettera prosegue:

“Un secondo momento di grande attenzione sotto questo aspetto è stata la distribuzione dei buoni spesa alle famiglie bisognose, operazione fatta a tempo di record dai bravissimi volontari di #bovolonerestaacasa così che molti potessero godere di una Pasqua più serena. Sotto l’aspetto della socialità e della vita del nostro paese con uno slogan possiamo dire che ‘stiamo riaprendo tutto’.  Lunedì 27 aprile 2020 abbiamo aperto i cimiteri così che tutti possano dedicare un momento e una preghiera ai propri cari. Lunedì 4 maggio 2020 riapre il Parco Valle del Menago in collaborazione con l’Associazione Gea Onlus. Martedì 5 maggio 2020 riapre l’ecocentro su prenotazione al fine di garantire a tutti il miglior servizio in maniera ordinata. Per la prenotazione è fondamentale contattare al mattino la società al numero verde 800133433. Riparte anche il servizio porta a porta dei rifiuti ingombranti”.

I ringraziamenti

Il sindaco Emilietto Mirandola ha voluto anche ringraziare tutti coloro che si stanno adoperando per la lotta a questo virus:
“Infine, vorrei fare alcuni ringraziamenti. Parto dai nostri eroi: ai dottori, agli infermieri, a tutto il personale dell’ospedale e della casa di riposo va tutto il nostro grazie per la vostra opera di amore verso tutta la nostra comunità. A loro aggiungo anche chi ha lavorato professionalmente e gratuitamente in tutti i giorni di questa emergenza. Un grande ringraziamento anche alla Croce Rossa per i continui pronto interventi e ai Vigili del Fuoco per il loro instancabili interventi, tra i quali ricordo la sanificazione fatta presso l’ospedale, la casa di riposo e le aree più frequentate di Bovolone, un lavoro che ci consente di uscire di casa sentendoci protetti. Grazie anche agli amministratori che mi accompagnano in questo difficile periodo e che non hanno mollato un attimo. Infine un grazie a tutti voi cittadini di Bovolone. Magari siamo tutti ancora frastornarti ma possiamo dire che insieme abbiamo fatto un gran bel lavoro e un ottimo servizio a tutta la comunità. Perché mai come in questi giorni abbiamo compreso che la nostra salvaguardia è la salvaguardia del prossimo. Continuiamo a comportarci bene,  rispettando le disposizioni in merito all’uso delle mascherine, dei guanti e il mantenimento delle distanze di sicurezza, proteggiamo noi stessi e gli altri, non abbassiamo la guardia e stiamo uniti perché ora Bovolone rinasce“.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Verona e Provincia Eventi & News

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Prima Verona (clicca “Mi piace” o “Segui” e imposta le notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia)

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità