Emergenza Covid-19

Ordinanza Regionale, Sboarina: “Take away solo su prenotazione che dev’essere documentata in caso di controllo”

Non è possibile ordinare e ritirare del cibo in un Comune diverso dal nostro

Ordinanza Regionale, Sboarina: “Take away solo su prenotazione che dev’essere documentata in caso di controllo”
Verona Città, 25 Aprile 2020 ore 16:08

Arrivano le precisazioni da parte del sindaco di Verona, Federico Sboarina sulla nuova ordinanza regionale.

Le precisazioni sul Take Away

Il sindaco di Verona, Federico Sboarina, ha deciso di fornire delle precisazioni riguardo alla nuova ordinanza della Regione. Nello specifico ha parlato del servizio Take Away:

“Riguardo l’ordinanza regionale, pubblicata ieri c’è una novità, a fronte di una serie di quesiti e richieste di chiarimenti, stamattina ho sentito gli uffici della Regione Veneto che mi hanno detto che la circolare è esplicativa su due punti fondamentali: il cibo d’asporto e il divieto di spostarsi da un Comune all’altro. La spiegazione data dalla Regione è che il cibo da asporto è previsto per le attività che facevano già consegna a domicilio ed è permessa solo attraverso la prenotazione online o telefonica. Questo vuol dire che non posso andare davanti al’attività di questa tipologia senza prenotazione e portare via il cibo, posso prenotare quello che voglio e poi asportare, a quel punto lo si va a ritirare all’orario prestabilito, si deve recuperare il pasto e consumare no all’interno o in giro, si torna a casa e si consuma quello che si è comprato. Eimane in vigore il dpcm quindi non sono permessi gli spostamenti da Comune a Comune”.

Importante avere la documentazione della prenotazione

Il sindaco di Verona ha inoltre rimarcato che, nel caso in cui si venga fermati durante il tragitto necessario per ritirare la merce da asporto, sarà necessario avere con sé la documentazione da parte dell’esercizio commerciale che ci si sta spostando per ritirare la prenotazione. A tal proposito Sboarina ha speigato:

“Un altro passaggio importante, ai fini dei controlli è che la prenotazione dev’essere documentata dall’esercizio o dall’utente, essendo una nuova possibilità che viene data per uscire di casa per recuperare il cibo, è necessario che ci sia la prenotazione documentata. Se si viene fermati si deve dimostrare, attraverso la prenotazione, che si è usciti per recuperare il prodotto. Si ribadisce che è vietata la consumazione in loco e nelle vicinanze”.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Verona e Provincia Eventi & News

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Prima Verona (clicca “Mi piace” o “Segui” e imposta le notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia)

TORNA ALLA HOME E GUARDA TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità