Villafranca

Bigon (PD): “Chiusura maternità Magalini è un problema, impensabile aspettare il vaccino per riaprire”

Aumentano le preoccupazioni.

Bigon (PD): “Chiusura maternità Magalini è un problema, impensabile aspettare il vaccino per riaprire”
Politica Villafranca, 26 Novembre 2020 ore 17:24

Indignazione per la chiusura della maternità.

Attività sospesa

A causa dell’andamento epidemiologico del Covid, l’Ulss 9 Scaligera ha definito la sospensione delle attività del Punto Nascita dell’Ospedale Magalini dalle ore 14 di martedì 10 novembre 2020. Il consigliere regionale del Partito Democratico e vicepresidente della commissione Sanità, Anna Maria Bigon, sulla situazione dell’ospedale di Villafranca ha ribadito:

Al Magalini chiude nuovamente la maternità e alle preoccupazioni si risponde che serve senso di responsabilità, considerando la gravità della situazione. Da parte di tutti, però. Ricordo che a primavera, quando ci fu la prima riconversione a Covid Hospital, furono contemporaneamente assegnati dieci posti letto aggiuntivi in Ostetricia e Ginecologia al privato convenzionato, in questo caso la casa di cura Pederzoli di Peschiera. Si farà nuovamente così, considerato che è già stato autorizzato l’ulteriore incremento di posti letto in terapia intensiva, pneumologia semi intensiva e medicina-malattie infettive? E’ impensabile attendere l’arrivo del vaccino per tornare a una situazione di normalità delle attività ospedaliere”.

Serva una riorganizzazione

Bigon ha sottolineato:

“Oltretutto, a quanto ci risulta, è l’unica delle strutture Covid del Veneto ad aver chiuso il reparto maternità, tra l’altro inaugurato da pochissimo. Vista anche la situazione a Borgo Trento si pone un problema oggettivo per quanto riguarda l’area di Villafranca e Verona; con il Magalini a pieno regime i parti erano circa ottanta al mese. Diventare madri non può essere un’odissea, tra punti nascite chiusi e carenza cronica di personale. La lotta al Covid e l’assistenza ai malati è indubbiamente la priorità, ma non si può dimenticare tutto il resto. C’era tempo in estate per pensare a una riorganizzazione in vista della seconda ondata, ma non è stato fatto”.

LEGGI ANCHE:

Definita la sospensione delle attività del Punto Nascita dell’ospedale Magalini

TI POTREBBE INTERESSARE:

Tragedia a Landshut: 36enne veronese cade dal balcone e muore sul colpo, indagini in corso

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità