Politica

Buttapietra riceverà fondi dall'Europa

Tutto grazie a VER.SO, progetto rivolto a iniziative per l'incremento della sostenibilità ambientale, la riduzione della povertà estrema, lo sviluppo della digitalizzazione amministrativa

Buttapietra riceverà fondi dall'Europa
Politica 05 Ottobre 2016 ore 11:01

Tutto grazie a VER.SO, progetto rivolto a iniziative per l'incremento della sostenibilità ambientale, la riduzione della povertà estrema, lo sviluppo della digitalizzazione amministrativa

Anche il Comune di Buttapietra concorrerà alla nascita di VER.SO (acronimo di Verona Sostenibile), un nuovo progetto rivolto a iniziative per l'incremento della sostenibilità ambientale, la riduzione della povertà estrema, lo sviluppo della digitalizzazione amministrativa.

A fininziare le iniziative ci penseranno i fondi U.E., circa 15 milioni di euro, assegnati dall'Europa al Veneto per il periodo 2014-2020.

«Siamo orgogliosi di far parte del progetto», dice Sara Moretto, sindaco di Buttapietra , «che implementerà servizi importanti rivolti ai nostri cittadini. Potranno essere sistemati alloggi Ater per le fasce deboli della popolazione e incentivata la mobilità di collegamento fra la città e il nostro territorio».

Gli altri due Comuni che hanno dato vita a VER.SO. sono Verona e San Giovanni Lupatoto. Per l’Area urbana di Verona,  composta appunto dal capoluogo provinciale e dai due Comuni limitrofi, saranno quindi disponibili: 3.760.000 Euro per “Rinnovo materiale rotabile”; 3.072.457 Euro per “Sistemi di trasporto intelligenti”; 5.452.000 Euro per “Interventi di potenziamento del patrimonio pubblico esistente e di recupero di alloggi di proprietà pubblica per incrementare la disponibilità di alloggi sociali e servizi abitativi per categorie (persone e nuclei familiari) fragili per ragioni economiche e sociali. 

E ancora 1.316.000 Euro per “Finanziamento nelle principali Aree urbane e nei sistemi urbani di interventi infrastrutturali nell’ambito di progetti mirati per il potenziamento della rete di servizi per il pronto intervento sociale per i senza dimora e per il potenziamento delle strutture abitative e socio sanitarie nell’ambito di progetti integrati di sostegno alle persone senza dimora nel percorso verso l’autonomia"; 1.890.742 Euro per “Soluzioni tecnologiche per la realizzazione di servizi di e-Government interoperabili, integrati (joined-up services) e progettati con cittadini e imprese, e soluzioni integrate per le smart cities and communities".

L'operatività sarà a livello regionale e si andrà a integrare con i sistemi locali esistenti, per lo sviluppo della strategia, invece, saranno coinvolti associazioni del territorio e i cittadini mediante un percorso partecipativo che prenderà l’avvio con un sondaggio d’opinione.