Europee e Comunali

Elezioni 2024 in provincia di Verona: Rossignoli vince a Negrar di Valpolicella, Gardoni confermato a Valeggio

Sindaci eletti in 45 Comuni veronesi al voto: a Pescantina si andrà al ballottaggio. Mancano i risultati di solo due Comuni: Legnago e San Bonifacio

Elezioni 2024 in provincia di Verona: Rossignoli vince a Negrar di Valpolicella, Gardoni confermato a Valeggio
Pubblicato:
Aggiornato:

Nel fine settimana appena trascorso, sabato 8 e domenica 9 giugno 2024, gli italiani sono andati a votare per il rinnovo dei nostri rappresentanti al Parlamento di Strasburgo e anche di molti Consigli comunali.

Insieme ai cinque Comuni con più di 15mila abitanti, sono 43 i Municipi al voto nella nostra provincia: qui l'elenco completo dei Comuni al voto in queste Elezioni 2024 i provincia di Verona.

Al primo turno sono stati eletti ben 45 primi cittadini veronesi, 3 andranno al ballottaggio: Pescantina, Legnago e San Bonifacio.

A Legnago lo scontro sarà tra Andrea Cesaro (37%) e Paolo Longhi (34,22%).

A San Bonifacio, invece, si sfideranno Antonio Verona (28,95%) e Fulvio Soave (23,70%).

Ultimi aggiornamenti

A Pescantina si andrà al ballottaggio

Terminato lo spoglio di tutte le 14 sezioni, a Pescantina si andrà al ballottaggio, tutto nel centrodestra.

Aldo Vangi (Per Pescantina, Pescantina Ieri Oggi Domani, Fratelli d'Italia, Forza Italia Pescantina) raggiunge il 42,83%, ma non è sufficiente per diventare nuovo sindaco perché l'avversario Davide Pedrotti (Pedrotti Sindaco, Lega, Pescantina Domani) ottiene il 23,65% delle preferenze. Tutto sarà rimandato al turno fissato per il sabato 22 e domenica 23 giugno 2024.

FireShot Capture 2969 - (2) Facebook - www.facebook.com
Foto 1 di 2

Aldo Vangi

pedrotti
Foto 2 di 2

Davide Pedrotti

Esclusi Massimo Proietti (Pescantina Democratica, UniAmo Pescantina, Sentiero Comune Proietti Sindaco - 21,22%) e Lorenzo Niki Mascanzoni (Progetto Pescantina - 12,30%). Elettori: 14.502 | Votanti: 9.155 (63,13%).

Mancano solo Legnago, Pescantina e San Bonifacio

All'appello, nello spoglio delle elezioni comunali 2024, mancano solo Legnago, Pescantina e San Bonifacio. Ecco il dettaglio momentaneo:

  • Legnago: scrutinate 10 sezioni su 26, testa a testa tra Paolo Longhi e Andrea Cesaro (36,47% e 36,45%)
  • Pescantina: scrutinate 10 sezioni su 14, Aldo Vangi in vantaggio col 41,24% dei voti
  • San Bonifacio: scrutinate 13 sezioni su 18, il triello continua tra Claudio Verona (28,91%), Fulvio Soave (23,81%) e Nicola Gambin (22,84%)

Gardoni riconfermato a Valeggio sul Mincio

Valeggio sul Mincio è il secondo Comune veronese con più di 15mila abitanti a nominare la nuova giunta. L'Amministrazione del sindaco uscente Alessandro Gardoni (Lista Civica Gardoni, Lega, Fratelli d'Italia, Forza Italia) si riconferma alla guida del Paese. Il primo cittadino ha vinto con il 63,37% dei voti, battendo Enrico Bertuzzi (Uniti per Valeggio) che si è fermato al 36,63% delle preferenze. Elettori: 12.430 | Votanti: 7.626 (61,35%).

Alessandro Gardoni

Ultimi sindaci eletti

Anche gli ultimi cinque Comuni sotto i 15mila abitanti hanno terminato lo spoglio delle elezioni.

A Brentino Belluno trionfa Massimo Zanga (La Meta) con il 67,94%. Battuto Virgilio Asileppi (Nuovi Orizzonti) che si è fermato al 32,06%. Elettori: 1.154 | Votanti: 878 (76,08%).

A Dolcé ha vinto Renato Comerlati (Dolcé Domani) con il 51,85% delle preferenze. Sconfitta Angiolina Mignolli (Insieme Ossigeno Peri Dolcé Ceraino Volargné) che ha ottenuto il 48,15% dei voti. Elettori: 2.087 | Votanti: 1.359 (65,12%).

Lavagno è stato eletto Matteo Vanzan (Lavagno Rinasce) col 52,13% dei voti. Battuto il sindaco uscente Marco Padovani (Futuro Insieme - Cittadini per Lavagno) che si è fermato al 47,87%. Elettori: 6.964 | Votanti: 4.541 (65,21%).

A Montecchia di Crosara è stato nominato Giuseppe Cavazza (Montecchia Rinasce) col 54,75% dei voti. Sconfitto Ettore Olivieri (Avanti per Montecchia) che ha raggiunto il 45,25% delle preferenze. Elettori: 3.645 | Votanti: 2.550 (69,96%).

A Veronella si volta pagina: eletto come sindaco Matteo Cavallon (Costruiamo il futuro - Matteo Cavallon sindaco) con il 47,45% dei voti. Battuti Tatiana Pedrollo (Con Tatiana Pedrollo per Veronella San Gregorio Miega) e Michele Garzon (Veronella San Gregorio Miega Garzon sindaco) che si sono fermati al 27,65% e 24,90% delle preferenze. Elettori: 4.155 | Votanti: 2.502 (60,22%).

Mancano quattro Comuni da più di 15mila abitanti

Solo a Negrar di Valpolicella è stato nominato il nuovo sindaco: Fausto Rossignoli. Negli altri quattro Comuni con più di 15mila abitanti, invece, mancano ancora alcune sezioni da scrutinare. Al momento:

  • Pescantina: in vantaggio Aldo Vangi col 41,24% dei voti
  • San Bonifacio: è testa a testa tra Claudio Verona, Fulvio Soave e Nicola Gambin
  • Valeggio sul Mincio: in vantaggio Alessandro Gardoni col 65,38% dei voti

A Legnago lo spoglio è in corso e non ci sono ancora i primi dati ufficiali.

Gli altri Comuni veronesi dove bisogna ancora eleggere il sindaco sono cinque: Brentino Belluno, Dolcè, Lavagno, Montecchia di Crosara e Veronella.

Bertasi sindaco di Bardolino

A Bardolino ha stravinto Daniele Bertasi (Prima Bardolino) con l'85,09% dei voti. Sconfitti Katia Leonardi (Voi con noi) e Luca Tamburini (Forza Nuova) che si sono fermati rispettivamente all'11,55% e al 3,36%. Elettori: 5.772 | Votanti: 3.897 (67,52%).

Trentini confermato a Nogarole Rocca, Marzotto nuovo sindaco a Pressana

A Nogarole Rocca il sindaco uscente Luca Trentini (Nogarole Rocca Insieme) è stato confermato con il 58,56% dei voti. Battuta Sabrina Pomari (Centro Destra per Nogarole Rocca) che si è fermata al 41,44%. Elettori: 2.733 | Votanti: 1.595 (58,36%).

A Pressana, invece, il nuovo sindaco è Stefano Marzotto (Pressana Marzotto sindaco 2000 e oltre): con il 65,04% delle preferenze ha sconfitto Rosalba Scarsetto (Pressana Più) che ha raggiunto il 34,96% dei voti. Elettori: 2.096 | Votanti: 1.317 (62,83%).

Zorzi riconfermato a Sant'Ambrogio di Valpolicella

Anche a Sant'Ambrogio di Valpolicella la cittadinanza ha voluto dare nuovamente fiducia al sindaco uscente. Roberto Albino Zorzi (Comune e Cittadino) è stato riconfermato con il 33,89% dei voti. Battuti Emily Riolfi (Prospettiva Futura - 31,18%), Nereo Destri (Forza Comune - 14,15%), Silvio Zanotti (Movimento Civico per Sant'Ambrogio - 13,85%) e Pier Luigi Toffalori (Partecipazione Autonomia - 6,94%).

Roberto Albino Zorzi

Elettori: 9.695 | Votanti: 6.003 (61,92%).

Fausto Rossignoli nuovo sindaco di Negrar di Valpolicella

A Negrar di Valpolicella (Comune con più di 15mila abitanti) è stato nominato nuovo sindaco Fausto Rossignoli (Lega, Verona Domani per Negrar, Negrar Sei Tu, Con Negrar di Valpolicella Lista Rossignoli, Comunità e Territorio Rossignoli Sindaco) che ha vinto con il 58,49% dei voti. Battuto Giorgio Mancini (Mancini Per Negrar, Forza Italia, Fratelli d'Italia, Noi con Voi Per Negrar di Valpolicella) che si è fermato al 41,51% delle preferenze.

Fausto Rossignoli

Elettori: 14.188 | Votanti: 8.923 (62,89%).

Conferme a Monteforte d'Alpone e Sanguinetto. A Sorgà nominata Paola Bedoni

Roberto Costa (Lista Costa Sindaco) si conferma a Monteforte d'Alpone. Il sindaco uscente ha stravinto il confronto con l'avversario Andrea Savoia (Tradizione nel futuro - Forza Italia): 78,19% dei voti contro il 21,81%. Elettori: 6.680 | Votanti: 4.219 (63,16%).

Stessa esito a Sanguinetto dove il primo cittadino uscente, Daniele Fraccaroli (Sanguinetto Domani), resta in carica: 59,17% delle preferenze contro il 40,83% di Roberto Giorgio Scipolo (Forza Italia - Lega Salvini - Civica Scipolo). Elettori: 3.447 | Votanti: 2.043 (59,27%).

Cambio al vertice invece a Sorgà: trionfa Paola Bedoni (Insieme per Sorgà) con il 51,19% dei voti. Battute Barbara Tregnago (Alleanza Civica) e Greta Rasoli (Forza Italia - Lega) che si sono fermate al 30,38% e al 18,43%. Elettori: 2.350 | Votanti: 1.596 (67,91%).

Nuovo sindaco a Brenzone. Conferme a Costermano, Salizzole e Torri del Benaco

A Brenzone sul Garda eletto nuovo sindaco Paolo Formaggioni (Brenzone Visione Comune) con il 64,37% dei voti. Battuto Devis Consolati (La nostra Brenzone) che si ferma al 35,63% delle preferenze. Elettori: 2.132 | Votanti: 1.513 (70,97%).

A Costermano sul Garda confermato Stefano Passarini (Passarini per il benessere di Costermano sul Garda) con il 60,12% dei voti. Sconfitto Alex Sometti che ha ottenuto il 39,88% dei voti. Elettori: 3.382 | Votanti: 2.531 (74,84%).

Anche a Salizzole conferma per il sindaco uscente Angelo Campi (Orizzonti nuovi) che vince con l'81,81% dei voti. Nulla può Enrico Fagnani (Nuova Salix) che si ferma al 18,19% delle preferenze. Elettori: 3.156 | Votanti: 1.842 (58,37%).

Il primo cittadino uscente Stefano Nicotra resta in carica a Torri del Benaco: 56,38% dei voti contro il 43,62% di Andrea Bertera (Viviamo Torri). Elettori: 2.445 | Votanti: 1.756 (71,82%).

Sommacampagna: riconfermato Bertolaso

A Sommacampagna Fabrizio Bertolaso (Sommacampagna Caselle Custoza 2024) fa il pieno di voti e si riconferma prima cittadino: ha ottenuto il 62,89% dei voti. Battuto Giandomenico Allegri (Sommacampagna Popolare - Insieme per Caselle) che si ferma al 37,11%.

Fabrizio Bertolaso

Hanno votato 7.371 cittadini su 11.716 elettori totali (affluenza del 62,91%).

Peschiera del Garda: riconfermata Gaiulli

A Peschiera del Garda riconfermata la sindaca uscente Maria Orietta Gaiulli (Orietta Gaiulli il sindaco) che trionfa con il 61,46% dei voti su Umberto Chincarini (Chincarini sindaco).

Maria Orietta Gaiulli

Han votato 6.033 cittadini su 8,953 elettori totali (affluenza del 67,39%).

A Oppeano Faustini vince il testa a testa

Per una manciata di voti Luca Faustini (Amoppeano) vince il testa a testa con Alessandro Montagnoli (Lega) e diventa il nuovo sindaco a Oppeano: 45,28% contro 45,07%. Sartori Sebastiano si ferma al 9,65%.

Luca Faustini

Han votato 4.858 cittadini su 7.776 elettori totali (affluenza del 58,96%).

Davide Sandrini nuovo sindaco di Castelnuovo del Garda

Il sindaco uscente Giovanni Dal Cero (Sindaco Dal Cero) è stato battuto da Davide Sandrini (Sandrini Sindaco!): 31,62% dei voti contro il 38,83% delle preferenze del nuovo primo cittadino. Cinzia Zaglio (Cinzia Zaglio Sindaco - Rinnoviamo Castelnuovo) si ferma al 19,91%, mentre Claudia Farina ha ottenuto il 9,64% dei voti.

Davide Sandrini

Hanno votato 6.717 cittadini su 10.821 elettori totali (affluenza del 62,07%).

Elezioni a Zimella, San Zeno di Montagna e Vestenanova

Gionata Manega (Lega Salvini) vince a Zimella (49,67% dei voti). Non ce l'hanno fatta Marco Molinari (Uniti e solidali), Alessia Segantini (Per la nostra gente) e Alessia Galvan Progetto Comune per un domani). Hanno votato 2.545 cittadini su 4.037 elettori (affluenza del 63,04%).

A San Zeno di Montagna vince Maurizio Castellani (Tradizione e futuro) col 57,80% dei voti. Battuto Eugenio Bertolotti (Insieme!) che ha ottenuto il 42,20% delle preferenze. Hanno votato 937 cittadini su 1.209 elettori (affluenza del 77,50%).

A Vestenanova trionfa Stefano Presa (Uniti per voi!) con il 60,35% dei voti. Sconfitto Maurizio Dal Zovo (Impegno Comune) che si è fermato al 39,65% dei voti. Han votato 1.518 cittadini su 2.285 elettori (affluenza del 66,43%).

Nuovi sindaci ad Angiari, Cavaion Veronese, Concamarise, Malcesine e Roncà

Ad Angiari vince l'ex assessore Fabrizio Bissoli (Sempre più Angiari) che con il 57,43% dei voti ha battuto Nicola Speltra (Uniti per Angiari) che si è fermato al 42,57%. Han votato 1.500 cittadini su 2.249 elettori totali (66,70% di affluenza).

A Cavaion Veronese trionfa Sabrina Tramonte (Progetto Paese) che con il 53,27% dei voti ha vinto su Lorenzo Mario Sartori (Cavaion e Sega insieme si può) che ha ottenuto il 46,73%. Han votato 3.149 cittadini su 4.939 elettori (63,67% di affluenza).

A Concamarise eletto Marco Bonadiman (Lega) con il 57,24% dei voti. Battuto Andrea Bellini (Insieme per Concamarise) che si è fermato al 42,76%. Han votato 623 cittadini su 909 elettori (68,54% di affluenza).

A Malcesine vince Giuseppe Benamati (Malcesine Scelta Comune) che col 43,46% delle preferenze batte Stefano Testa (Malcesine 2.0) e Livio Concini (Tutti per Malcesine) che si sono fermati al 29,08% e 27,56% dei voti. Hanno votato 2.023 cittadini su 2.889 elettori (70,02% di affluenza).

A Roncà trionfa Lorenzo Ruggeroni (Uniti per Roncà - Lega Salvini e Fratelli d'Italia) che col 55,07% dei voti ha battuto Gustavo Franchetto (Bene Comune). L'avversario ha ottenuto il 44,93% delle preferenze. Hanno votato 2.076 cittadini su 3.312 elettori totali (affluenza del 62,68%).

Sant'Anna d'Alfaedo, si conferma Campostrini

Anche a Sant'Anna d'Alfaedo resterà in carica il sindaco uscente: Raffaello Campostrini (Con la gente di Sant'Anna) ha trionfato su Armando Lavarini. Il primo cittadino ha ottenuto il 73,02% dei voti rispetto al 26,98% delle preferenze dell'avversario.

Raffaello Campostrini

Han votato 1.559 cittadini su 2.487 elettori totali (affluenza del 62,69%).

Melotti confermato a Bosco Chiesanuova

Un'altra conferma in provincia di Verona. Claudio Melotti (Bosco Chiesanuova con la Lessinia) è stato confermato sindaco a Bosco Chiesanuova. Con il 66,30% dei voti ha battuto Riccardo Meneghelli (Una nuova voce per Bosco) che ha ottenuto il 33,70% dei voti.

Claudio Melotti

Han votato 2.082 cittadini su 3.067 elettori totali (affluenza del 67,88%).

Nuovo sindaco a Terrazzo

Terrazzo ha un nuovo primo cittadino: è Enrico Visentin (Visentin Enrico Sindaco - Lista Civica) che trionfa con il 61,36% dei voti (694 preferenze) su Michele Carpi (Attivamente per Terrazzo) che si è fermato al 38,64%.

Enrico Visentin

Han votato 1.158 cittadini su 1.883 elettori totali (affluenza 61,50%).

Mario Varalta confermato a Velo Veronese

Confermato a Velo Veronese il sindaco uscente Mario Varalta (Lega Salvini - In Velo): 62,62% delle preferenze (325 voti) rispetto al 37,38% di Manuela Pomari (Con Velo per Velo).

Mario Varalta

Han votato 534 cittadini su 641 elettori (affluenza 83,31%).

Nuovo sindaco a Caprino Veronese

L'Amministrazione Comunale di Caprino Veronese ha un nuovo sindaco. Paola Arduini, prima cittadina uscente della lista Caprino... Ci Siamo!, è stata battuta da Giuseppe Armani (La Civica!) che ha ottenuto il 44,24% di voti (1.879 preferenze). L'ex sindaca, invece, si è fermata di poco sotto: 1.756 voti (41,35%). Distaccata Elisa Brunelli (Rinasci Caprino) che si è fermato al 14,41%.

Giuseppe Armani

Mauro Martelli confermato a Mozzecane

Anche a Mozzecane viene confermato il sindaco Mauro Martelli (Insieme per Mozzecane) che ha stravinto il confronto con Giancarlo Residori: 83,06% (2.892 voti) a 16,94% (590 voti).

Hanno votato 3.609 cittadini su 6.082 elettori totali (affluenza del 59,34%).

Zivelonghi resta in carica a Fumane

Risultato ufficiale a Fumane: Daniele Zivelonghi (Rinnova Fumane) viene confermato primo cittadino con 1.558 voti (64,59%). Battuta Emma Ugolini (Confronti) che ha ottenuto il 35,41%.

Daniele Zivelonghi

Han votato 2.462 cittadini su 3.606 elettori (affluenza del 68,28%).

A Erbé confermato Nicola Martini

Anche ad Erbè è stato confermato sindaco Nicola Martini (Amministriamo insieme Erbè) che ha vinto con il 62,17% dei voti (654 preferenze) su Damiano Fermo (Erbè vivo) che si è fermato al 37,83%.

Nicola Martini

Han votato 1.078 cittadini su 1.574 elettori.

Selva di Progno, confermato Cappelletti

Primo sindaco eletto in provincia di Verona. A Selva di Progno è stato confermato Marco Antonio Cappelletti (Insieme si può) con 461 voti, ottenendo l'82,47% delle preferenze. Battuto Nicola Rezzele (Per la Salvaguardia della Montagna) che si è fermato al 17,53%.

Han votato 615 cittadini su 838 elettori (affluenza del 73,39%).

Nel Comune di Roncà, invece, è vantaggio di Lorenzo Ruggeroni (Uniti per Roncà - Lega Salvini à Fratelli d'Italia) col 66,12% dei voti su Gustavo Franchetto (Bene Comune) che ha il 33,88%.

Testa a testa a Oppeano

Dopo lo scrutinio delle prime 4 sezioni a Oppeano si è delineato un testa a testa:

  • Luca Faustini (Amoppeano) è al 47,19%
  • Alessandro Montagnoli (Lega) è al 43,04%

Sebastiano Sartori (Oppeano Città Viva), invece, è al 9,78%.

Prime sezioni scrutinate

Le prime sezioni scrutinate in provincia di Verona sono quelle di Fumane (4 su 5) e San Pietro in Cariano (2 su 12).

Nel primo caso è in vantaggio Daniele Zivelonghi (Rinnova Fumane) col 66,82% su Emma Ugolini (Confronti) con il 33,18%.

Nel secondo, invece, testa a testa tra Gerardo Zantedeschi (Fratelli d'Italia-Lista Civica) e Stefano Marchesini (San Pietro sei tu). Il duello è 40,21% a 39,37%. Distante Giorgio Accordini (San Pietro al Centro) al 20,32%.

 

Alle 14 inizia lo spoglio

Tutto pronto per lo spoglio delle elezioni comunali 2024. Dalle 14, infatti, inizieranno gli scrutini e si conoscerà finalmente i nomi dei nuovi sindaci dei Comuni veronesi andati al voto.

Elezioni Comunali in provincia di Verona: già eletti 5 sindaci

Cinque sindaci della provincia di Verona sono già eletti, ancor prima dello scrutinio dei voti previsto per oggi pomeriggio alle 14.00. Questo risultato riguarda i comuni in cui era presente una sola lista e, quindi, un unico candidato sindaco. Per convalidare il voto in questi comuni, era necessario superare il quorum del 40% di affluenza alle urne.

Si possono quindi considerare già eletti i Sindaci dei seguenti Comuni della provincia:

  • Boschi Sant'Anna: Enrico Occhiali (707 voti su 770 totali - affluenza del 70,00%)
  • Erbezzo: Alessio Leso (440 voti su 476 totali - affluenza 75,56%)
  • Marano di Valpolicella: Giuseppe Zardini (1.476 voti su 1.705 totali - affluenza del 66,37%)
  • Mezzane di Sotto: Giovanni Carrarini (1.222 voti su 1.417 totali - affluenza del 69,19%)
  • Roveredo di Guà: Antonio Pastorello (675 voti su 800 totali - affluenza 67,74%)

Europee 2024: le preferenze per la Lega in provincia di Verona

La Lega ha ottenuto il 12,65% dei voti in provincia di Verona. Ecco le preferenze per ogni singolo candidato:

  • Vannacci Roberto 14.349
  • Borchia Paolo 11.766
  • Cisint Anna Maria 1.056
  • Basso Alessandra 783
  • Lazzarini Arianna 763
  • Conte Rosanna 741
  • Lizzi Elena 516
  • Martini Morena 367
  • Pizzoli Roberto 210
  • Paccher Roberto detto Pacher 159
  • Bargi Stefano 125
  • Manera Alessandro 92
  • Conti Roberta 81
  • Zannier Stefano 44
  • Occhi Emiliano 15

Europee 2024: le preferenze per il PD in provincia di Verona

Il Partito Democratico in provincia di Verona ha ottenuto il 16,03% dei voti. Ecco le preferenze per ogni candidato:

  • Bonaccini Stefano: 14.696
  • Moretti Alessandra: 8.665
  • Zan Alessandro: 6.810
  • Corrado Annalisa: 3.675
  • Gualmini Elisabetta: 2.680
  • Pedretti Ivan: 2.404
  • Zanoni Andrea: 2.402
  • Pini Giuditta: 2.259
  • Panini Silvia: 1.018
  • Ferrari Sara: 729
  • Saltarelli Marcello: 590
  • Mumolo Antonio: 483
  • Vito Sara: 241
  • Gennari Lorenzo: 79
  • Gazzolo Paola: 76

Europee 2024: le preferenze per FdI in provincia di Verona

Le preferenze per Fratelli d'Italia in provincia di Verona:

  • Meloni Giorgia detta Giorgia: 54.542
  • Polato Daniele: 19.229
  • Donazzan Elena: 9.657
  • Morgante Maddalena: 5.710
  • Berlato Sergio Antonio: 5.417
  • Ambrosi Alessia: 3.370
  • Sibiano Piergiacomo detto Piga: 1.862
  • Cavedagna Stefano detto Cavedania: 1.568
  • Garagnani Guglielmo: 436
  • Mantovan Valeria: 427
  • Bolla Silvia: 334
  • Ciriani Alessandro: 300
  • Argenti Antonella: 136
  • Pavanetto Lucas: 121
  • Olivetti Anna: 65

Elezioni Europee 2024: le preferenze per i candidati veronesi

Concluse le elezioni Europee, si va ora alla conta delle preferenze, per capire chi sarà a rappresentare il nostro paese al Parlamento di Strasburgo. Diversi erano i candidati veronesi nella circoscrizione Nord-Orientale, ecco le preferenze che hanno ottenuto:

  • Per Fratelli d'Italia (31,91%) i candidati veronesi erano tre: Daniele Polato (31.252 voti), Alessia Ambrosi (14.061 voti) e Maddalena Morgante (8.630 voti).
  • Per il Partito Democratico (25,77%), Ivan Pedretti ha ottenuto 13.631 preferenze.
  • Per la Lega (10,18%), Paolo Borchia ha ottenuto 23.148 voti.
  • Per Forza Italia - Noi Moderati - PPE (7,02%), il candidato Flavio Tosi ha ottenuto 34.179 preferenze.
  • Per Alleanza Verdi e Sinistra (6,74 %), la candidata Cristina Guarda ha ottenuto 32.317 preferenze, mentre Jessica Cugini ne ha ottenute 7.835.

Elezioni in provincia di Verona: i dati sull'affluenza

Europee: in provincia di Verona si è registrato il 55,01% di affluenza, rispetto al 65,91% delle precedenti.

Comunali: per le comunali l'affluenza è stata del 63,39% in provincia. Per quanto riguarda i comuni con più di 15mila abitanti, a Legnago si è registrata un'affluenza del 58,35%, a Negrar il 62,89%, a Pescantina il 63,13% e a Vittorio Veneto il 60,67%.

Elezioni Europee 2024: "doppia vittoria" per Meloni e Schlein

Lo scrutinio delle Europee consegna una "doppia vittoria" alle due leader degli schieramenti contrapposti: Giorgia Meloni soddisfatta per FdI primo partito con il 28.83% (+3 punti rispetto alle Politiche di 18 mesi fa), Elly Schlein esulta per il secondo posto (24.04%) ma sopratutto +5 pèunti rispetto alle Politiche.

Forza Italia di un soffio sopra la Lega - 9.72% e 9.14% - mentre il Movimento 5 Stelle è il grande "sconfitto" di questa tornata a 9.51% (Conte ha parlato apertamente di "Delusione"), exploit di Alleanza Verdi Sinistra al 6.62% soprattutto grazie a Ilaria Salis. Fuori dall'Europarlamento di Strasburgo sia Renzi e gli Stati Uniti d'Europa che Calenda.

Rileggi la cronaca dello spoglio in diretta:

https://newsprima.it/politica/elezioni-europee-regionali-comunali-2024-risultati-exit-poll-diretta/

Elezioni Comunali 2024, tutto pronto per lo spoglio

Mancano poche ore allo spoglio delle Elezioni Comunali 2024 in provincia di Verona, dalle 14.30 potrete seguire insieme a noi lo scrutinio in diretta sezione per sezione!

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali