Politica

Elezioni comunali San Bonifacio 2019 la Marzotto passa con Fratelli d'Italia

L'ex pasionaria della Lega, già commissaria, si era dimessa in dissidio con i vertici provinciali del partito.

Elezioni comunali San Bonifacio 2019 la Marzotto passa con Fratelli d'Italia
Politica Est Veronese, 01 Aprile 2019 ore 12:09

Elezioni comunali San Bonifacio 2019 la Marzotto passa con Fratelli d'Italia. L'ex pasionaria della Lega, già commissaria, si era dimessa in dissidio con i vertici provinciali del partito.

Elezioni comunali San Bonifacio 2019 la Marzotto passa con Fratelli d'Italia

Debora Marzotto, già commissario della sezione della Lega di San Bonifacio, uscita con il suo gruppo dal partito in polemica con i vertici provinciali, ha trovato una nuova casa politica. Insieme al suo gruppo è entrata in Fratelli d'Italia, con la "benedizione" del parlamentare Ciro Maschio, presidente del Consiglio comunale di Verona e coordinatore provinciale del partito di Giorgia Meloni.

La guerra con il Carroccio

Il terremoto in casa Lega San Bonifacio era avvenuto sabato 23 febbraio quando la Marzotto aveva presentato le sue dimissioni, portando con sé "tutti coloro che avevo tesserato: circa 100 persone: 60 già tesserati e 40 in attesa di tesseramento” aveva tuonato. A stretto giro aveva risposto il Carroccio provinciale: "A seguito delle dichiarazioni di Debora Marzotto, ex commissario della Sezione di San Bonifacio, la Segreteria Provinciale della Lega Nord precisa che gli iscritti nel 2018 erano 64 e che ad oggi sono pervenute 21 comunicazioni di dimissioni, un numero quindi molto esiguo e contenuto", spiegando poi che, dopo la condanna penale in primo grado per peculato, un anno e otto mesi di reclusione, il pagamento di € 19.506,00 e l’interdizione dai pubblici uffici per cinque anni tenuto conto di uno sconto di pena di un terzo per il rito abbreviato, la stessa si fosse rifiutata di autosospendersi dal partito. Tra le accuse della Lega alla Marzotto anche quella di aver manomesso il dispositivo della sentenza omettendo parti della condanna.

Lega a San Bonifacio nel caos: lascia la Marzotto

Lega San Bonifacio: “La Marzotto ha manomesso la sentenza”