Verona

Incidente nei pressi dei cantieri filobus, Traguardi: “Servono interventi celeri”

"Non bastano più le promesse, gli slogan e gli annunci, qui servono fatti e risoluzioni celeri".

Incidente nei pressi dei cantieri filobus, Traguardi: “Servono interventi celeri”
Politica Verona Città, 29 Dicembre 2020 ore 11:28

Un nuovo incidente nei pressi dei cantieri del filobus a causa dei continui cambi della viabilità.

Incidente a Borgo Roma

Nella giornata di ieri, lunedì 28 dicembre 2020 si è verificato un incidente a Borgo Roma e nello specifico all’incrocio fra via Arquà e via Adria. I cantieri del filobus sono tutt’ora fermi ma i cambi alla viabilità creano del caos in città. Beatrice Verzè, consigliere di Traguardi in Quinta Circoscrizione ha affermato:

“La situazione che riguarda i cantieri del filobus nei quartieri sta diventando sempre più insostenibile e i recenti incidenti in Borgo Roma ne danno ulteriore conferma I continui proclami e cambi di programma sulla questione filobus aggravano ulteriormente una situazione già precaria della viabilità cittadina e dei percorsi ciclo-pedonali, per i tanti e le tante cittadine che trascorrono, sempre di più in questi mesi, le loro giornate vicino casa”.

Viabilità approssimativa

Verzè ha poi puntualizzato:

“Il sindaco Sboarina a fine luglio, nelle sue dichiarazioni, prometteva lo smantellamento dei cantieri prima dell’inizio delle scuole. I moltissimi istituti superiori e secondari di primo e di secondo grado della zona soffrendo di una viabilità approssimativa e talvolta particolarmente pericolosa. Siamo ormai a fine dicembre e i cantieri non si sono spostati di un millimetro. Da mesi chiediamo risposte in merito ai lavori del filobus, cerchiamo di farci portavoce del disagio quotidiano che questi cantieri stanno causando ai tanti commercianti, alle famiglie e a coloro che usufruiscono dei servizi del quartiere. Servizi come l’Ospedale di Borgo Roma, sempre più difficile da raggiungere, anche per le stesse ambulanze, a causa delle innumerevoli modifiche alla viabilità. Oltre a questo, le fermate degli autobus hanno mantenuto la loro inefficienza ormai dallo scorso febbraio. Fermate dimezzate e difficili da raggiungere, un disservizio che sembra non avere nessun epilogo positivo”.

Verzè ha poi concluso:

“La giunta comunale invece di discutere sulla revoca della cittadinanza a Saviano, pensi più ai quartieri della propria città, alla vivibilità di essi e al benessere dei propri cittadini. Non bastano più le promesse, gli slogan e gli annunci, qui servono fatti e risoluzioni celeri, non soltanto davanti agli incidenti più o meno gravi come quelli accaduti nelle ultime ore a Borgo Roma”.

LEGGI ANCHE:

Bilancio di Previsione del consiglio provinciale 2021-2023: le novità su strade e scuole

TI POTREBBE INTERESSARE:

Vaccino anti Covid: in arrivo in Veneto 186.225 dosi, predisposto il piano per la distribuzione

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità