Aggiornamenti

Indagine vaccini, Nas in Regione Veneto. Zaia: “Ho detto io a Flor di avvisarli”

Stamattina l'incontro tra il direttore Flor e i Nas a Treviso. E il Governatore ha ribadito: "Noi abbiamo sempre anteposto la legalità".

Indagine vaccini, Nas in Regione Veneto. Zaia: “Ho detto io a Flor di avvisarli”
Politica Verona Città, 19 Febbraio 2021 ore 13:32

Punto stampa da Marghera con al centro il tema “caldo” del momento: l’indagine di Perugia sull’approvvigionamento vaccini anti Covid che ha portato i Nas dei Carabinieri anche in Regione Veneto.

Bollettino aggiornato

Positivi nelle ultime 24 ore +657 (incidenza del 2,40% sui tamponi effettuati).

Il Governatore si è subito soffermato sui dati registrati nelle ultime settimane in Veneto e sulla politica “vincente” nel contenimento del contagio di tenere chiuse le scuole. Tuttavia, in attesa della conferma del “colore giallo” prevista per oggi, venerdì 19 febbraio 2021, Zaia ha ribadito di tenere alta la guardia e non pensare che il “Veneto sia sempre un’isola felice”. Detto ciò tutti i parametri fanno ritenere che non ci saranno sorprese e si andrà verso la riconferma dell’attuale classificazione.

“Noi dovremo fare una riunione nelle prossime ore tra presidenti delle regioni per farci trovare pronti in vista della scadenza del prossimo Dpcm, prevista il 5 marzo“.

Nas in Regione

Il presidente non si è poi sottratto all’argomento “caldo” del momento, ovvero la presenza dei Nas anche in Regione Veneto nell’ambito dell’indagine di Perugia. In breve la Procura perugina ha disposto un’attività di acquisizione di documenti per accertare le modalità di approvvigionamento dei vaccini anti Covid anche nella sede della Regione. L’obiettivo è in sostanza di accertare i presunti proponenti di forniture di vaccino in deroga agli accordi con le Autorità centrali e dietro ai quali si ipotizza ci sia un truffatore.

“Il dottor Flor proprio stamattina era dai Nas a Treviso, competente per territorio, io ribadisco solo che non ho avuto nessuna interlocuzione con i proponenti sulla questione vaccini, abbiam sempre anteposto il tema della legalità, tanto che avevamo scritto ad Aifa il 3 febbraio per chiedere l’autorizzazione a procedere. Aifa ci ha poi dirottato dal commissario Arcuri e ci ha chiesto il numero dei lotti. Male non fare, paura non avere, sono tranquillo”.

Anzi, Zaia ha svelato:

“Ben venga l’indagine di Perugia, vi svelo io un segreto di pulcinella: ho detto io al dottor Flor di avvisare i Nas per informarli delle nostre mosse, per una questione di trasparenza e rispetto istituzionale”.

La sofferenza del turismo

Sul tema infine del turismo, comparto in estrema sofferenza, Zaia ha detto:

“Sono in corso i Mondiali di Cortina ma è quasi come non averli così, non li stiamo vivendo come dovremmo. Meno male che avremo le Olimpiadi tra 5 anni. Nel turismo, settore trainante in Veneto, perdiamo 35mila posti di lavoro, con un disastro in montagna”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli