Menu
Cerca
Dati aggiornati

Zaia: “Didattica in presenza facoltativa può essere soluzione al nodo trasporti” | +930 positivi Covid | Dati 20 aprile 2021

Numeri di ricoveri e terapie intensive in netto calo. Ma in vista delle riaperture resta il nodo trasporti. Oggi incontro col Governo.

Zaia: “Didattica in presenza facoltativa può essere soluzione al nodo trasporti” | +930 positivi Covid | Dati 20 aprile 2021
Politica Verona Città, 20 Aprile 2021 ore 13:59

Punto stampa accelerato per l’impegno del presidente Zaia in conferenza delle regioni in vista dell’incontro alle 17 col Governo. Il nodo restano i trasporti.

Il bollettino

+930 positivi (incidenza 5,23% su tamponi fatti nelle ultime 24 ore), 1.728 (-31) ricoverati, di cui 1.481 (-14) in area non critica e 247 (-17) in terapia intensiva, +28 decessi.

“Oggi avremo una conferenza delle regioni preliminare all’incontro delle 17 col Governo, il nodo resta quello dei trasporti perché è impossibile trovare tutti questi mezzi sul mercato in così poco tempo. Noi abbiamo 2400 mezzi di base, di cui ne abbiamo aggiunti 500 di privati e abbiamo assunto 130 stewart per gestire il traffico”.

LEGGI ANCHE: Il Veneto mette in guardia: “Se da lunedì sarà il caos non si dia la colpa alle regioni”

Le ipotesi su trasporti e scuola: oggi l’incontro

La posizione del Veneto sulla questione, premesso che l’ipotesi di non riaprile è stata subito scartata, sarà di chiedere di rendere facoltativa la didattica in presenza o ridurre la percentuale del 100% in presenza.

“C’è poi il problema dei ristoratori senza plateatico, viste le nuove linee guida, ma il punto delle scuole resta nevralgico”.

Dal 29 aprile, ha poi confermato il Governatore, “dovremmo riuscire a fare 40mila vaccinazioni al giorno, se avremo le dosi”.