Idee & Consigli

Desideri trovare lavoro a Verona? Punta su ricettività, ristorazione e commercio

Desideri trovare lavoro a Verona? Punta su ricettività, ristorazione e commercio
Idee & Consigli 04 Agosto 2022 ore 07:00

Il quadro generale dell’occupazione in Veneto nel 2022 presenta ottime prospettive per chi desidera trovare lavoro a Verona.

La fine del 2021 si è chiuso con 40 mila nuovi posti di lavoro e un incremento del Pil stimato intorno 6,9%, stando a quanto riportato sul sito della Regione Veneto nei primi mesi dell’anno.

Anche il 2022 si è aperto con ottimi risultati, facendo registrare subito una crescita dei posti a tempo indeterminato e ben 6.200 nuove posizioni occupate. Quasi il 60% in più nello stesso periodo dello scorso anno.

I settori maggiormente coinvolti da questa tendenza tutta al positivo sono quelli che nel periodo della pandemia hanno risentito maggiormente delle misure restrittive, quindi turismo, ristorazione e servizi. Anche a livello industriale l’occupazione cresce, del 10% nel comparto manifatturiero e del 24% in quello metalmeccanico.

Fatta questa premessa, approfondiamo ora nel dettaglio le principali figure professionali ricercate nel territorio di Verona.

Figure ricercate nel comparto alberghiero e ristorativo

Secondo l'Osservatorio Turistico Regionale Federato (OTRF), il turismo è ripartito un po’ in tutte le città artistiche della regione, inclusa Verona. I dati delle prenotazioni, infatti, sono molto promettenti. Già solo il comparto alberghiero fa registrare +15,7% in più rispetto al 2021, tenendo conto dei dati aggiornati a giugno.

Ne consegue che anche il tasso di occupazione in questo settore è notevolmente cresciuto, rispetto agli ultimi 2 anni. Le figure professionali più ricercate, sia a livello ricettivo che ristorativo sono diverse e non necessariamente solo stagionali. Verona, infatti, è una città visitata dai turisti anche durante gli altri mesi dell’anno, con punte maggiori intorno al periodo natalizio, in concomitanza con l’organizzazione dei suggestivi mercatini.

Tra le posizioni aperte rientrano dunque quelle di camerieri, receptionist, cuochi e aiuto cuochi, direttori di sala, inservienti e personale addetto alle pulizie.

La Grande Distribuzione Organizzata tra i settori più promettenti

Accanto alla ripresa del comparto turistico c’è quello della Grande Distribuzione Organizzata che, invece, non ha mai risentito della crisi legata alla pandemia.

In questo settore, in particolare nella provincia di Verona, si contano molte offerte di lavoro rivolte a personale specializzato per assolvere alle mansioni richieste in queste grandi catene di distribuzione.

Già dallo scorso anno, E-work ha riscontrato una crescita occupazionale in questo comparto del 30% e un conseguente incremento di offerte rivolte ai professionisti.

Tra questi, in particolare, non mancano figure come capo reparto, manager, direttori, commessi, vetrinisti e cassieri. In questo senso farà fede l’esperienza e la qualifica ottenuta durante il proprio percorso formativo e professionale.

La concorrenza, infatti, per questa tipologia di mansioni potrebbe essere elevata, pertanto, puntare sulle competenze acquisite e le conoscenze specifiche al momento della candidatura e nel proprio CV, può senza dubbio fornire un assist maggiore nel successo della ricerca.

Infine, non bisogna dimenticare, come affermato in principio, che i settori manifatturiero, meccanico e alimentare fanno da traino nell’incremento delle assunzioni a tempo indeterminato.

In tal senso, le principali figure ricercate riguardano l’ambito tecnico, quali operai, ma anche quello più innovativo e progettuale, come ingegneri, periti informatici, data scientist e ingegneri designer.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter