Idee & Consigli

Veganesimo: uno stile di vita che rifiuta lo sfruttamento degli animali in qualsiasi ambito

Veganesimo: uno stile di vita che rifiuta lo sfruttamento degli animali in qualsiasi ambito
Idee & Consigli 26 Gennaio 2023 ore 11:02

Con il termine veganesimo (più raramente veganismo) si fa riferimento a uno stile di vita che rifugge tutte le forme di sfruttamento degli animali, in qualsiasi ambito (sport, spettacolo, abbigliamento ecc.); di particolare interesse è l’applicazione di questo stile di vita all’alimentazione, ovvero la cosiddetta dieta vegana

Cosa significa dieta vegana? E qual è la differenza con la dieta vegetariana? 

Chi segue un'alimentazione vegana sceglie di eliminare dalla propria dieta tutti i prodotti di origine animale, quindi, oltre a carne e pesce, anche alimenti quali latte e derivati, uova e miele. È una scelta che può avere sia motivazioni salutistiche (questo è un punto sul quale molti nutrizionisti non concordano perché la considerano una scelta alimentare squilibrata) che etiche (un punto che di norma non viene contestato in quanto decisamente personale). 

La dieta vegana non deve essere confusa con la dieta vegetariana; quest’ultima è meno restrittiva della prima in quanto non prevede l’esclusione di latte e derivati, uova ecc. 

Una curiosità: la nascita del veganesimo viene fatta risalire al 1944; in questo anno, infatti, due animalisti britannici, Donald Watson ed Elsie Shrigley, abbandonarono la Vegetarian Society e fondarono la Vegan Society britannica; il motivo principale che portò alla scissione era il dissenso di Watson e Shrigley verso lo sfruttamento degli animali nella produzione di latticini. 

Gli alimenti vegani: quali sono? 

I principali alimenti vegani sono: frutta (fresca o secca), verdura, cereali, pane, legumi, semi, tofu, tempeh, soia, seitan, muscolo di grano, mopur (un derivato del grano), latte vegetale, yogurt vegetali, oli vegetali ecc. 

Dal momento che negli anni è progressivamente aumentato il numero di persone che scelgono di alimentarsi secondo i dettami del veganesimo, in commercio sono disponibili varie proposte sostitutive di alimenti quali pasta, dolci, biscotti, carne ecc. 

Non sempre però è possibile reperire con facilità alcuni di questi alimenti nei comuni supermercati (si deve infatti considerare che, a livello percentuale, il numero di vegani è abbastanza ridotto); fortunatamente a questo problema si può facilmente ovviare grazie alla possibilità di acquistare prodotti vegani online su siti Internet come FarmaOra, un portale che, oltre alla vendita di prodotti per la cura del corpo, offre un ricchissimo catalogo di prodotti per gli animali e per la casa. 

Per quanto riguarda i cibi vegani, su FarmaOra è possibile ordinare alimenti di vario tipo fra cui ricordiamo in particolare la pasta vegana, i biscotti vegan al cioccolato o altri gusti, tofu (un “formaggio vegetale”), dolci vegani, barrette vegane (proteiche, energetiche o ai cereali), alghe, frutta secca ecc. Sono inoltre disponibili vari tipi di spezie, di salse o di erbe utili per insaporire le proprie ricette vegane. 

Per inciso, il ricorso a cibi vegani può essere una scelta interessante anche a coloro che, pur non essendo vegani o vegetariani, hanno il desiderio di inserire maggiormente nella loro dieta alimenti di origine vegetale. 

Nota importante – Quando si decide di intraprendere un determinato regime alimentare, diverso da quello che si è seguito in precedenza, è opportuno consultarsi prima con il proprio medico curante o con uno specialista in scienze della nutrizione.

Seguici sui nostri canali