Verona

Inizio scuole 14 settembre, Sboarina: “Ben 109 nuove assunzioni per far fronte ai protocolli”

L'amministrazione ha speso 700mila euro per prendere il materiale indispensabile e fondamentale per garantire la tutela della salute a educatori e bimbi.

Inizio scuole 14 settembre, Sboarina: “Ben 109 nuove assunzioni per far fronte ai protocolli”
Verona Città, 08 Settembre 2020 ore 14:34

Manca meno di una settimana all’inizio della scuola.

Tutto pronto

Rassicurazione e numeri alla mano. Il sindaco di Verona, Federico Sboarina, nella giornata di oggi, martedì 8 settembre 2020 ha parlato in modo concreto di tutto quello che è stato fatto per prepararsi all’inizio del nuovo anno scolastico. Sboarina ha spiegato:

Finito il lockdown il tema scuola è stato prioritario perché scuola significa permettere alle famiglie e genitori la gestione dei tempi familiari, in secondo luogo per permettere ai figli piccoli o meno, di poter andare a scuola e condividere l’attività formativa. Certo la si può fare da remoto ma in quel caso manca la condivisione con i coetanei con ore utili per la formazione, per questi due motivi è stato massimo l’impegno dell’amministrazione. Mancano pochi giorni al 14 settembre, noi ci occupiamo come amminsitrazione di nidi e materne, della refezione scolastica e dei gradi superiori di educazione scolastica”

Alcuni numeri

Dati alla mano, il sindaco ha elencato alcuni dei numeri che caratterizzano la ripartenza della scuola:

“Voglio ricordare che avevamo rimborsato le rette di refezione scolastica nonostante i costi sono aumentati esponenzialmente per l’amministrazione. Il tutto mantenendo invariate le rette per l’anno 2020-21. Guardando i costi, abbiamo speso 700mila euro per prendere il materiale indispensabile e fondamentale per garantire la tutela della salute a educatori, bimbi e famiglie tra mascherine, camici monouso, copriscarpe monouso per nidi e materne. Quando parliamo di ragazzi e bambini, si parla di 1100 bambini e bambine tra nidi e materne, e un totale di 10963 di refezione scolastica per i gradi superiori. Per far fronte ai protocolli e per la gestione della nuova normalità, abbiamo effettuato delle nuove assunzioni: 12 per materne a tempo indeterminato, più 29 supplenti annuali per l’infanzia, per i nidi abbiamo 68 nuove assunzioni, il tutto per un totale di 109 assunzioni”.

Banchi monopersonali? Sempre avuti…

Il primo cittadino ha poi proseguito:

“Si è parlato tantissimi in questi mesi dei banchi monopersonali, voglio sottolineare che noi banchi monopersonali li abbiamo da sempre. Non abbiamo dovuto stare a seguire tutto una serie di strettoie, i banchi a Verona, per scelta di carattere educativo erano già stati scelti per un singolo studente”.

Metodologia ad hoc per ogni istituto

Sboarina ha poi concluso:

Ci occupiamo di circa 11mila studenti, per ogni singolo istituto abbiamo tenuto conto degli spazi differenti. E’ stata creata una tipologia, una metodologia ad hoc per ogni istituto in accordo con i dirigenti. Stiamo parlando quindi di quasi 100 spazi diversi a cui abbiamo creato un progetto ad hoc. E’ un’azione che ha richiesto un certo impegno per la realizzazione di un modello unico su misura per ogni istituto per garantire i giusti protocolli a bambini e bambine. Vorrei dire ai genitori di accedere con tranquillità, abbiamo tenuto conto di tutto, siamo pronti agli eventuali imprevisti e a risolverli”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità