Attimi di apprensione

Elia Viviani, anomalie cardiache durante l’allenamento

Si è immediatamente recato all'ospedale per poter effettuare gli esami.

Elia Viviani, anomalie cardiache durante l’allenamento
Sport Legnago e bassa, 21 Gennaio 2021 ore 09:31

Attimi di apprensione per Elia Vivini che, durante l’allenamento in salita di domenica 17 gennaio 2021 ha riscontrato delle anomalie cardiache e ha subito chiamato il medico per poter procedere con gli accertamenti e verificare la causa.

220 battiti

Elia Viviani, 31enne velocista di Vallese conosciuto da tutti per essere stato il campione olimpico su pista a Rio de Janeiro nel 2016, oltre ad essere fra i velocisti più quotati all’interno del panorama mondiale, ha riscontrato delle anomalie cardiache domenica mentre si stava allenando in salita. Immediata la chiamata al dottore Roberto Corsetti, che lo segue da oltre dieci anni, che gli ha suggerito di fare subito degli accertamenti per capire la causa della strana aritmia.

Per Elia sono i primi allenamenti dell’anno e il suo cuore durante la salita ha “viaggiato” a 220 battiti per circa venti minuti. Come gli è stato suggerito dal cardiologo, Viviani si è subito recato all’ospedale Riuniti di Ancona dov’è stato ricoverato per gli accertamenti.

Sta bene

All’ospedale Elia Viviani è stato quindi  sottoposto a elettrocardiogramma, ecocardiogramma e alla prova da sforzo. Sembra che il problema sia stato risolto e ora il corridore dovrà restare a riposo assoluto per quindici giorni. Al termine del tempo di riposo Elia Viviani dovrà recarsi nuovamente all’ospedale per poter ripetere gli esami prima di riprendere gli allenamenti.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli