Calcio

F.C. Legnago Salus, il ritorno di Mattia Falchetto: “Non avrei potuto fare una scelta migliore”

Confermato Ranelli: “Grazie al Legnago per aver creduto ancora in me”.

F.C. Legnago Salus, il ritorno di Mattia Falchetto: “Non avrei potuto fare una scelta migliore”
Legnago e bassa, 22 Giugno 2020 ore 10:20

E’ arrivata la conferma ufficiale.

Dal Caldiero è tornato in biancazzurro

F.C. Legnago Salus ha scelto lo stadio “Sandrini” per presentare il ritorno di Mattia Falchetto che, dopo una prima esperienza a Legnago e le ultime tre stagioni al Caldiero, ha deciso i fare ritorno in biancazzurro. Durante la presentazione, era presente, per la società, il presidente Davide Venturato, il vicepresidente Giorgio Schiavo e il direttore generale Mario Pretto. Nell’introdurre Mattia Falchetto, Pretto ha spiegato:

“Mattia ha dovuto sostituire in azienda suo padre Emanuele, prematuramente deceduto. Per questo non poteva più allenarsi al pomeriggio e ha dovuto scegliere una piazza che gli permettesse di svolgere la preparazione in orario serale. Nonostante questo, sapevamo che aveva il cuore qui, e in questo momento si sono creati i presupposti affinchè lui tornasse con noi”.

Un orgoglio il ritorno di Mattia

Soddisfazione da parte del presidente Davide Venturato che ha affermato:

“Il ritorno di Mattia è un orgoglio per tutti noi; lo proporrò come candidato capitano della squadra. Stiamo lavorando per allestire una compagine ancor più competitiva rispetto a quella dello scorso anno”.

Il vicepresidente Giorgio Schiavo ha inoltre aggiunto:

“Chiaramente il ritorno di Falchetto ci rende tutti felici; l’obiettivo è toglierci importanti soddisfazioni anche quest’anno”.

Importante opportunità

Falchetto è stato accolto con un caloroso applauso e ha affermato:

“Ringrazio la società per quest’opportunità. Dal momento in cui ho chiuso l’azienda, si sono create le condizioni per poter tornare e credo sinceramente che non potessi fare una scelta migliore. Il mio ruolo principale è quello di difensore, ma in caso di necessità posso giocare anche come centrocampista”.

Falchetto ha inoltre ripensato alla sua prima esperienza nel Legnago e al percorso che ha maturato al Caldiero:

“Ho trascorso anni indubbiamente piacevoli a Legnago, nei quali la squadra ha sempre conquistato la salvezza sul campo. Ricordo in particolare l’ultimo anno, quando sono rimasto fino a dicembre. Nel Caldiero il ricordo più bello è sicuramente stato il giorno in cui siamo arrivati in finale di Coppa Italia contro i pugliesi del Casarano avendo già conquistato la promozione in Serie D”.

Confermato il centrocampista Ranelli

Durante la presentazione, si era collegato in videochiamata anche il centrocampista Lorenzo Ranelli, che è stato confermato da parte della società biancazzurra, ha dichiarato:

L’obiettivo è migliorare ulteriormente i risultati dello scorso anno e sono contento di ritrovare compagni di squadra come Antonelli, Yabre e Giacobbe. L’infortunio che ho subito non mi ha permesso di giocare con continuità, perciò non ero particolarmente richiesto da altre Società, mentre il Legnago mi ha voluto, ha creduto in me, e io ritengo che qui ci siano le migliori condizioni per fare bene anche quest’anno”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità