Sport
Limitazioni al traffico

Giro d’Italia terminerà in Arena il 29 maggio: percorso, chiusure ed iniziative della tappa scaligera

Alcune zone della città saranno interdette al traffico e verranno segnalati percorsi alternativi.

Giro d’Italia terminerà in Arena il 29 maggio: percorso, chiusure ed iniziative della tappa scaligera
Sport Verona Città, 06 Maggio 2022 ore 15:16

Carovana partita. Inizia oggi il Giro d’Italia, la competizione rosa che si concluderà domenica 29 maggio a Verona, dentro all’anfiteatro Arena.

Giro d’Italia terminerà in Arena il 29 maggio

Come tre anni fa, la tappa finale porterà tra le mura scaligere una grande festa, che coinvolgerà tutta la città in uno degli eventi sportivi più seguiti al mondo.

Tre settimane, quelle prima dell’appuntamento scaligero, che vedranno la città illuminarsi dei colori del Giro, ma anche prepararsi con eventi e iniziative aperte ai veronesi. E con percorsi alternativi per aggirare il tracciato di gara, che sarà interdetto a tutti i mezzi dalle 8 alle 18, Torricelle comprese.

LEGGI ANCHE:

Giro d'Italia 2022: si parte dall'Ungheria, il gran finale all'Arena di Verona

La crono individuale scaligera partirà in fiera, salirà sulle Torricelle e arriverà in Arena. I ciclisti percorreranno via Scopoli, viale della Fiera, viale del Piave, piazzale Porta Nuova, corso Porta Nuova, circonvallazione Raggio di Sole, via del Fante, via dei Montecchi, lungadige Capuleti, Ponte Aleardi, lungadige Porta Vittoria, viale dei Partigiani, via Torbido, via Bassetti, via Barana, via Caroto, via Torricelle, via Bonuzzo S.Anna, via S. Giuliana, viale Dei Colli, via Marsala, via I. Nievo, via D’Annunzio, lungadige Matteotti, ponte Della Vittoria, via Diaz, corso Cavour, corso Castelvecchio, stradone Porta Palio, via Scalzi, piazzetta S. Spirito, via della Valverde, piazza Pradaval, corso Porta Nuova, piazza Bra.

Limitazioni al traffico

Lungo tutto il percorso sarà istituito il divieto di transito dalle ore 8 alle 18 di domenica 29 maggio. Le Torricelle saranno interdette anche alle due ruote, perché sono previste le prove pre gara, il passaggio della carovana pubblicitaria e dei mezzi di sicurezza nel caso di necessità. Dalle ore 20 di sabato 28 maggio vigerà anche il divieto di sosta lungo tutto il tracciato.

Monumenti illuminati

Da lunedì 9 al 29 maggio l’Arena sarà illuminata di rosa, divenendo l’immagine simbolo della tappa scaligera. Sempre dal 9 al 27 maggio Palazzo Barbieri sarà colorato di rosa, con le proiezioni del Giro. E dal 28 al 29 maggio con le immagini dell’artista Arthur Duff.

Concorso

Prende il via oggi il concorso "Anch'io faccio il Giro". Fino al 29 maggio è possibile iscriversi all’applicazione gratuita ‘Verona SmartApp’ e registrare tutti i chilometri percorsi quotidianamente a piedi o in bicicletta. L'iniziativa del Comune di Verona, realizzata con il contributo della Camera di Commercio di Verona e di AGSM -AIM, mette in palio due biciclette elettriche e tantissimi altri premi. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito del Comune.

Oggi venerdì 6 maggio 2022 in sala Arazzi, il sindaco Federico Sboarina, gli assessori allo Sport e alla Sicurezza, il comandante della Polizia locale Luigi Altamura hanno illustrato le prime informazioni utili alla città. Via via verranno dati i dettagli che interesseranno viabilità, eventi paralleli, ingressi in Arena. Da metà mese, infatti, saranno disponibili i biglietti gratuiti per poter entrare nell’anfiteatro e assistere all’arrivo di tappa.

“Verona sale sul podio, seconda solo a Milano, per numero di tappe ospitate. Un record che festeggeremo tutti assieme – ha detto il sindaco -. Sarà un grandissimo evento, una festa per l’intera città. Migliaia di persone arriveranno tra le mura scaligere e questo creerà un importante indotto economico. Saremo poi in mondovisione, un riconoscimento del quale andiamo orgogliosi, non c’è palcoscenico più bello dell’Arena per la conclusione dell’evento più popolare e seguito dagli appassionati delle due ruote. Mesi di organizzazione e lavoro per studiare ogni minimo dettaglio, soprattutto l’aspetto viabilistico e di sicurezza. Così come per far coincidere i numerosi eventi che si terranno in quei giorni”.

“Sarà il Giro di tutta la città – ha aggiunto l’assessore allo Sport -. Comune e aziende partecipate sono coinvolti in questo grande evento, che vogliamo sia una vera e propria festa per i veronesi. Per questo invitiamo i cittadini a iscriversi al concorso e a promuovere con noi, in vista della tappa scaligera, la mobilità sostenibile”.

Più di 200 agenti della Polizia locale saranno in servizio, abbiamo già chiesto anche il supporto della Protezione civile e dell’Associazione nazionale Alpini – ha sottolineato l’assessore alla Sicurezza -. Una grande macchina pronta ad entrare in azione”.

“E’ importante che i cittadini siano informati sul percorso di gara e le modifiche alla circolazione – ha concluso Altamura -. Alcune zone della città saranno interdette al traffico, verranno segnalati percorsi alternativi ma, invitiamo i veronesi ad organizzandosi per tempo. Abbiamo già avvisato anche la Curia affinché le parrocchie che si trovano lungo il tragitto del Giro possano programmare le loro attività”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter