Sport

Il Mugello chiama, Pos Corse risponde. Il team veronese pronto a stupire ancora

Questo fine settimana è in programma il secondo round del C.I.V - Campionato Italiano Velocità.

Il Mugello chiama, Pos Corse risponde. Il team veronese pronto a stupire ancora
Sport Verona Città, 26 Aprile 2019 ore 18:09

Pos Corse è pronto a scendere in pista per il secondo round del C.I.V - Campionato Italiano Velocità in programma da domani, sabato 27 a domenica 28 aprile 2019 su un circuito tutt’altro che banale: il Mugello. I tre giovani alfieri del team motociclistico veronese: Adrian Carrasco, Devis Venturato (al debutto stagionale in seguito all’infortunio che lo aveva costretto a saltare il round di Misano) per la Moto 3 e Filippo Bianchi per la Pre Moto 3, sono decisamente impazienti di scendere in pista sui 5.245 mt del tracciato mondiale immerso nelle colline Toscane, forti anche dei buoni risultati ottenuti nelle rispettive gare di Misano.

I test della settimana scorsa

Nelle scorse settimane, il team ha effettuato dei test di affinamento sul circuito di Cremona che hanno visto, oltre al rientro di Devis Venturato dopo la frattura del braccio subita nei test invernali, anche una serie di nuove soluzioni con le quali Pos Corse promette di dare battaglia a tutti. "Il Mugello è un circuito importante – commenta Beppe Oliveri, team manager di Pos Corse - vero banco di prova e confronto per mezzi e piloti; un riferimento per la classe Moto3 che qui ci fa la prova italiana del mondiale. La squadra si è preparata al meglio e speriamo di fare bene come a Misano: debutta ufficialmente in Moto3 Devis Venturato ed il suo primo obiettivo sarà qualificarsi mentre Carrasco cercherà di mettere a frutto tutta la sua esperienza anche di Red Bull Cup per magari regalarci altre belle soddisfazioni, idem in Pre Moto 3 per Filippo Bianchi che porterà in pista la nostra Brevo Evotech con alcune evoluzioni di ciclistica".

5 foto Sfoglia la gallery