Verona

Plusvalenze Chievo e Cesena: confermata l’interdittiva per Luca Campedelli

L’inchiesta della Procura di Forlì riferita alle plusvalenze fittizie che sono state realizzate con la compravendita di calciatori tra il Chievo e il Cesena nel periodo che va dal 2013 al 2017.

Plusvalenze Chievo e Cesena: confermata l’interdittiva per Luca Campedelli
Verona Città, 24 Settembre 2020 ore 10:56

Emessa la misura cautelare nei confronti del presidente del Chievo.

Inchiesta della Procura di Forlì

E’ stata emessa la misura cautelare interdittiva a carico del presidente del Chievo, Luca Campedelli. Nello specifico si tratta del divieto di esercitare imprese e assumere cariche direttive in persone giuridiche e in imprese per 8 mesi. L’inchiesta della Procura di Forlì riferita alle plusvalenze fittizie che sono state realizzate con la compravendita di calciatori tra il Chievo e il Cesena nel periodo che va dal 2013 al 2017.

Rifiutato il ricorso

La Cassazione ha rigettato il ricorso di Luca Campedelli. Le indagini sono guidate dalla Guardia di Finanza di Cesena e di Verona con la direzione della Procura di Forlì. E’ stata quindi confermata la rilevanza penale delle cessioni reciproche dei giocatori che sono avvenute come compravendite simulate, si parla di reati fiscali di dichiarazione fraudolenta tramite l’utilizzo delle fatture per operazioni che di fatto non esistevano.

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità