Eventi
Verona

“Giulietta&Romeo Half Marathon” e “Avesani monument run”, a sostegno dei bimbi ucraini malati

L’arrivo sarà all’interno dello Stadio Bentegodi per agevolare gli spostamenti dei partecipanti ed il lavoro dei volontari evitando anche l’utilizzo di navette per tornare al punto di partenza.

“Giulietta&Romeo Half Marathon” e “Avesani monument run”, a sostegno dei bimbi ucraini malati
Eventi Verona Città, 20 Aprile 2022 ore 16:30

Verona ritorna a correre, riempendo le vie della città con migliaia di runner.

“Giulietta&Romeo Half Marathon” e “Avesani monument run”

Domenica 1 maggio 2022 si svolge infatti la 15esima edizione della Dermasphere Giulietta&Romeo Half Marathon e della Avesani Monument Run 10k competitiva e non competitiva, evento è organizzato da Gaac 2007 Veronamarathon Asd insieme al Comune di Verona e a Asd Gaac 2007 Verona Marathon.

Lo start è fissato allo Stadio alle 8 per la mezza maratona e alle 9 per la 10km. L’arrivo sarà all’interno dello Stadio Bentegodi per agevolare gli spostamenti dei partecipanti ed il lavoro dei volontari evitando anche l’utilizzo di navette per tornare al punto di partenza.

La manifestazione ha, come da tradizione, una finalità benefica. Per ciascun iscritto alla Dermasphere Giulietta&Romeo Half Marathon, con quota di 38 euro, Gaac 2007 Veronamarathon Asd ha deciso di donare 8 euro all’Associazione “A Casa Lontani da Casa ACLDC”, associazione milanese di volontariato che dal 2011 si impegna in Italia per aiutare i malati in trasferta e le loro famiglie, sostenendo una raccolta fondi straordinaria destinata ad accogliere i bambini malati ucraini e le loro mamme ospiti nelle case dell'associazione.

Durante la corsa non mancherà la musica, con Run Music On The Road, il nuovo progetto musicale dell‟evento per dare supporto e sostegno a tutti i corridori, curato da Maria Teresa De Pierro, fondatrice e presidente dell'associazione di Promozione Sociale "Istinti Artistici". Ci saranno band, formazioni in acustico e dj che animeranno il cuore della città nei punti più importanti: Piazza Bra, Piazza Erbe, Arsenale, Porta Palio, San Fermo, Stadio.

Il percorso

E' di 21,097km, da correre in un giro unico, senza sovrapposizioni, per essere più veloce di quello classico grazie ad un numero minore di curve. Partirà dalla periferia e toccherà due volte il centro storico, sia nei primi chilometri che nella seconda parte, toccando anche i Lungadige. La partenza sarà dallo Stadio Bentegodi in direzione Piazza Bra, Piazza delle Erbe e la Torre dei Lamberti, il Ponte della Vittoria, si prosegue lungo l’Adige di cui si ammirerà la bellezza fino al km 15. Quindi si attraverserà Ponte del Risorgimento, Porta Borsari, passaggio vicino all’Arena, Castelvecchio, Porta Palio ed infine traguardo dentro allo Stadio Bentegodi.

La medaglia

La medaglia della competizione nasce dall’intesa con l’Accademia delle Belle Arti di Verona e dall'apposito concorso rivolto agli allievi designer. Anche per l'edizione 2022 la medaglia è stata disegnata da Erica Andrich che ha tratto ispirazione dal dio Mercurio, considerato protettore degli atleti e dei viaggiatori, dio della velocità e dei sogni, spesso raffigurato con le ali ai piedi o con i sandali alati, i talari. Attraverso la medaglia, si vuole raccontare come la passione spinga tanti atleti a correre per realizzare i propri sogni ma allo stesso tempo questa immagine è contestualizzata tra le mura e i monumenti di Verona. Infine, il fronte della medaglia affiancato al retro completa l’arcata alare, un design interattivo che racconta come con due ali si possa volare più in alto di quando si è da soli.

Le iscrizioni

Le iscrizioni sono aperte online sul sito. Grazie all‟allentamento delle restrizioni Covid19, sarà possibile ritirare il pettorale e pacco gara anche domenica 1 Maggio 2022, dalle ore 6 alle ore 7.30 per gli iscritti alla Half Marathon e dalle 7.30 alle 8.30 per gli iscritti alla 10k, solo per iscritti regolari‟. I residenti nella provincia di Verona potranno ritirare il pettorale solo ed esclusivamente nelle giornate di venerdì 29 e sabato 30 aprile.

Hoka conferma la collaborazione con Asd Gaac 2007 Verona Marathon diventando technical sponsor della Dermpasphere Giulietta&Romeo Half Marathon e firma così le T-shirt che tutti gli atleti troveranno in omaggio nel pacco gara. Come sempre, si tratta di capi tecnici di alta qualità, leggeri, traspiranti e anti-sfregamento.

Il percorso

21,097km, un percorso rinnovato, da correre tutto d’un fiato in un giro unico, senza sovrapposizioni, e che promette di essere più veloce di quello classico grazie ad un numero minore di curve. Un percorso che parte dalla periferia e tocca due volte il centro storico, sia nei primi chilometri che nella seconda parte, ma nel contempo è veloce e respira sui Lungadige.

0 – 5 km: Partenza dallo Stadio Bentegodi, detto “Stadio dei Quarantamila” in direzione di Porta Nuova (km 2). Al km 3 si incontra il palazzo seicentesco della Gran Guardia che, con i suoi 86 metri di lunghezza, svetta nel lato sud della centrale Piazza Bra, dove c’è l’anfiteatro Arena e palazzo Barbieri sede del Comune di Verona. I podisti lo lasceranno per incontrare, ormai al 4km, la Chiesa di San Fermo Maggiore o dei Santi Fermo e Rustico che ospita anche la Cappella degli Alighieri. Ancora un chilometro (5km) per raggiungere Piazza delle Erbe e la Torre dei Lamberti che, coi suoi 84 metri, è ad oggi l'edificio più alto della città di Verona. Dalla Torre dei Lamberti si passa davanti alla Basilica di Sant’Anastasia.

15km: Da qui si corre per un chilometro in direzione della Chiesa di Sant’Eufemia, un edifico religioso di notevoli dimensioni e dal magnifico portale quattrocentesco. Al km 6 si incontra Ponte della Vittoria, quindi si prosegue lungo l’Adige fino al km 15. Qui il percorso è liscio e filante e permette di guadagnare preziosi secondi sul proprio cronometro, è il momento centrale della gara, si può iniziare ad aumentare il proprio ritmo.

16 – 21 km: Al km 16 circa si raggiunge il Ponte del Risorgimento, a pochi metri dalla medievale Torre della Catena, dopo poche centinaia di metri si è in Porta Borsari, e poi subito in piazza Bra, da cui si esce percorrendo Via Roma per arrivare al maestoso Castelvecchio. Quindi si procede in direzionePorta Palio, realizzata su progetto dell'architetto Michele Sanmicheli, per tagliare il traguardo dentro allo Stadio Bentegodi.

La città torna a correre

L'evento sportivo è stato presentato oggi in sala Arazzi dall'assessore allo Sport Filippo Rando. Presenti il presidente di Gaac 2007 Veronamarathon Asd Stefano Stanzial, il consigliere di amministrazione di Agsm Aim Francesca Vanzo, la vicepresidente di “A Casa Lontani da Casa ACLDC” Laura Gangeri, il referente del title sponsor Airone Vito Zorzi, il responsabile commerciale di Avesani Alessandro Chiarini e il Consigliere Fidal Veneto Mariano Tagliapietra.

“Dopo due anni molto faticosi, siamo lieti di vivere insieme alla città una delle gare sportive più amate e sentite dai veronesi – ha detto l’assessore Rando –. Abbiamo fatto di necessità virtù, spostandola a maggio in modo da poter partecipare con maggior tranquillità, correndo con spensieratezza e leggerezza, ingredienti indispensabili per questa bellissima gara. e ci vogliono per una mezza maratona. E’ un segnale che va oltre il messaggio sportivo perché mai come oggi si può dire che la città torna a correre”.

“Sarà senza dubbio un’edizione da ricordare, soprattutto perché siamo probabilmente l’unica manifestazione che si è sempre disputata anche durante la pandemia – sottolinea il presidente Stanzial –. Speriamo di tornare con la prossima edizione a febbraio, la sua collocazione più giusta. Sarà un’edizione comunque migliore anche nei numeri, perché si prevedono circa 6mila iscritti. Ringrazio tutte le persone e le associazioni, circa 600 volontari presenti sul percorso affinché tutto vada per il meglio”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter