Fiere e manifestazioni
Verona

Job&Orienta: orientamento, sostenibilità e digitale sono i temi della 30esima edizione

La manifestazione, a partecipazione libera, si svolgerà in presenza e sicurezza, grazie al protocollo di prevenzione sanitaria adottato da Veronafiere e con accesso consentito soltanto con Green pass.

Job&Orienta: orientamento, sostenibilità e digitale sono i temi della 30esima edizione
Fiere e manifestazioni Verona Città, 17 Novembre 2021 ore 09:14

Ritorna in presenza alla fiera di Verona, dal 25 al 27 novembre 2021, JOB&Orienta, il salone nazionale dell’orientamento, la scuola, la formazione e il lavoro che quest’anno festeggia il suo trentennale.

Job&Orienta, 30esima edizione

Un’edizione fitta di novità in cui, facendo tesoro della straordinaria esperienza tutta virtuale dello scorso anno, alle attività e agli eventi on site si affianca un palinsesto ricco di proposte digital.

Promossa da Veronafiere e Regione del Veneto, in collaborazione con Ministero dell’Istruzione e Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, in questi tre decenni la manifestazione ha raccontato la scuola che cambia e se ne è fatta palcoscenico, ma anche ha decifrato insieme ai diversi protagonisti le traiettorie di evoluzione del mondo del lavoro, indicando le competenze più richieste, l’affacciarsi di nuove figure professionali e mestieri e la trasformazione di quelli tradizionali.

Offrire spazi di confronto

Tra gli obiettivi fondanti sempre l’intenzione di offrire spazi di confronto e di alleanza tra gli attori, istituzionali e non, e ai giovani e alle loro famiglie strumenti utili e concreti di orientamento.
Per celebrare l’importante anniversario la manifestazione si è dotata di un’immagine totalmente rinnovata, del nuovo portale che propone una fruizione interattiva e dinamica, e di un comitato costituito ad hoc presieduto da Cristina Grieco, consigliera del ministro all’Istruzione.

Il salone festeggia dunque il traguardo significativo e insieme guarda oltre, con il progetto di diventare una piattaforma permanente di incontro e di scambio ma anche di informazioni e opportunità. Si è infatti costituita una vera e propria rete di attori, che lavorano insieme alla sua costruzione con lo scopo di mettere in campo e in sinergia le diverse specificità: ciò consente di dire che intorno a JOB&Orienta esiste oggi una vera e propria community, che condividendo finalità comuni tesse partnership e reti dentro e oltre la manifestazione.

I tema trattati

Next Generation: orientamento, sostenibilità, digitale” è il titolo che farà da filigrana trasversale all’edizione 2021: al centro i temi della digital and green transition, temi che hanno ricadute importanti sul versante della formazione. Una scelta che vuole evidenziare come per improntare la ripresa e lo sviluppo alla sostenibilità e alla digitalizzazione servano non soltanto risorse e tecnologie, ma anche competenze adeguate e una cultura nuova.

Così JOB&Orienta si fa portavoce di un messaggio centrale – in particolare oggi, guardando al Piano nazionale di ripresa e resilienza, che si inserisce all’interno del programma Next Generation EU –, e lo consegna ai docenti e agli operatori, ai ragazzi prossimi a scelte scolastiche come ai giovani in cerca di lavoro: l’innovazione passa per il digitale e insieme per la sostenibilità, perché entrambi sono driver di crescita e di competitività per le nostre imprese e costituiscono la nuova bussola dello sviluppo sociale ed economico. Ed entrambi, tradotti in competenze necessarie, sono chiavi di accesso per una buona occupazione dei giovani. In tutto questo la scuola e la formazione avranno un ruolo fondamentale, e prima ancora lo avrà un orientamento efficace.

Rassegna espositiva

Come sempre il salone si articola in una rassegna espositiva – che nel portale si traduce in mappe interattive navigabili del Salone e vetrine virtuali –, in cui i diversi percorsi guidano la visita in fiera. Nel padiglione “Istruzione ed educazione” i percorsi “Educazione e scuola”, “Formazione docenti e didattica innovativa” e “Lingue straniere, turismo e mobilità”; in quello “Università, formazione e lavoro”, i percorsi “Accademie e università”, “Lavoro e alta formazione” e “Formazione professionale”.
A completare l’ampia proposta un programma culturale articolato che si rivolge ai diversi target e integra appuntamenti in presenza, eventi in streaming e webinar: convegni e dibattiti sulle tematiche più attuali, con ospiti di spicco dell’economia, della politica e dell’imprenditoria, seminari di formazione per i docenti, laboratori interattivi, workshop esperienziali e simulazioni, incontri con esperti e testimoni, spettacoli e momenti che danno spazio alla creatività dei ragazzi.

La manifestazione, a partecipazione libera, si svolgerà in presenza e sicurezza, grazie al protocollo di prevenzione sanitaria adottato da Veronafiere e con accesso consentito soltanto con Green pass.