Tempo libero
Verona

Sol d’Oro, al via la 20esima edizione: mondo dell’olio Evoo si sfida a Veronafiere

In gara campioni dall’emisfero Nord e Sud in una edizione unica.

Sol d’Oro, al via la 20esima edizione: mondo dell’olio Evoo si sfida a Veronafiere
Tempo libero Verona Città, 23 Marzo 2022 ore 14:12

Una competizione speciale, che vede concorrere le produzioni di olio extravergine di oliva di qualità dei due emisferi, Nord e Sud, per la 20esima edizione del concorso internazionale Sol d’Oro, organizzato e promosso da Veronafiere-Sol&Agrifood e in programma a Verona da oggi mercoledì 23 a lunedì 28 marzo.

Sol d’Oro, al via la 20esima edizione

La competizione oleicola dedicata esclusivamente all’olio Evoo, conferma la propria leadership nel panorama internazionale grazie alla sua formula unica: degustazioni in modalità blind tasting (alla cieca); giuria composta di panelist internazionali guidata da Marino Giorgetti, capo panel fin dalla sua prima edizione nel 2002; realizzazione delle schede informative degli oli vincitori dedicate ai buyer e presentate in inglese e italiano.

Nato con lo scopo di dare valore ai migliori oli extravergine di oliva, Sol d’oro prevede cinque categorie in concorso: Extravergine (Fruttato Leggero, Medio e Intenso), Monovarietale, Biologico e DOP. Sono ammessi gli oli d’oliva extravergini italiani ed esteri prodotti e commercializzati da aziende e frantoi che dimostrino di produrre un quantitativo minimo di 1.500 litri, o equivalente produzione, per ciascun olio inviato. A chi produce e commercializza un olio Evoo in un quantitativo da 500 a 1.499 litri è dedicata la categoria Absolute Beginners.

Gli oli in gara. Al concorso hanno aderito campioni di olio extravergine di oliva, provenienti da diversi Paesi del Mediterraneo e dell’emisfero Sud quali Spagna, Portogallo, Croazia, Slovenia, Grecia, Argentina, Cina e Italia naturalmente. Prima dell’insediamento della Commissione, la segreteria organizzativa sotto il controllo di un notaio ha provveduto alla anonimizzazione dei campioni in concorso, che vengono ora sottoposti alla degustazione del Panel, contrassegnati solo da un codice alfa-numerico, il cui abbinamento con l’azienda produttrice sarà rivelato esclusivamente dallo stesso notaio al termine delle degustazioni.

"Nonostante le mille difficoltà degli ultimi anni – sottolinea il capo Panel Marino Giorgetti – il Sol d’Oro continua imperterrito il suo cammino nella promozione e valorizzazione delle migliori produzioni oleicole mondiali. Nella nostra nota formula (tutta la giuria in presenza e assaggi alla cieca) siamo stati l’unico Concorso ad essersi svolto tutti gli anni grazie naturalmente alle centinaia di produttori che continuano a credere nel nostro lavoro".

I riconoscimenti

Gli oli vincitori di medaglia e quelli insigniti di Gran Menzione possono riportare in etichetta la dizione “Concorso Internazionale Sol d’Oro Emisfero Nord 2022” con colori e diciture diverse a seconda del premio attribuito (Sol d’Oro – Sol d’Argento – Sol di Bronzo – Sol d’Oro “Gran Menzione”).

I risultati saranno annunciati al termine del concorso, mentre la cerimonia di premiazione si terrà nel corso della 26ª edizione di Sol&Agrifood, Rassegna dell’Agroalimentare di Qualità Salone, in calendario a Verona dal 10 al 13 aprile 2022.

La Giuria Internazionale

Questi i componenti del Panel del Sol d’Oro 2022: Marino Giorgetti (Capo Panel), Milena Bucar Miklavcic (Slovenia), Anunciacion Carpio (Spagna), Fabienne Codaccioni Roux (Francia), Yara El Ghalayini (Giordania), Miciyo Yamada (Giappone), Cristina Stribacu (Grecia), Giuseppe Giordano (Italia), Simone De Nicola (Italia), Carlotta Pasetto (Italia), Giulio Scatolini (Italia), Fulvio Genovese (Italia), Giuseppe Cicero (Italia), Giovanni Pipolo (Italia) e Annalisa Valetti (Italia).

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter