Spettacoli
Verona

Ultimi posti disponibili per Roberto Bolle and Friends, unica data all'Arena Opera Festival 2022

Dieci fra i massimi interpreti del balletto salgono sull’immenso palcoscenico sotto le stelle dai teatri di Milano, Londra, Monaco, Amsterdam, Essen, Kiev.

Ultimi posti disponibili per Roberto Bolle and Friends, unica data all'Arena Opera Festival 2022
Spettacoli Verona Città, 19 Luglio 2022 ore 11:32

Un evento unico, puntuale ogni anno, sempre molto atteso e imperdibile all’Arena di Verona, è quello di Roberto Bolle and Friends: occasione speciale che riunisce sullo stesso palcoscenico la grande “étoile dei due mondi” e altri artisti di prima grandezza provenienti dalle più prestigiose istituzioni del Balletto internazionale.

Ultimi posti disponibili per Roberto Bolle and Friends

Con Roberto Bolle, Étoile del Teatro alla Scala di Milano nonché Guest Artist al Royal Ballet di Londra, si esibiranno Timofej Andrijashenko, Nicoletta Manni (Primi Ballerini del Teatro alla Scala), Osiel Gouneo (Principal Dancer del Bayerisches Staatsballet di Monaco), Melissa Hamilton, Fumi Kaneko, Vadim Muntagirov (Prima Solista e Primi Ballerini del Royal Ballet), Adeline Pastor (Solista dell’Aalto Ballett di Essen), e gli International Guest Artist Toon Lobach e Anastasia Matvienko. Il cast si completa con tre musicisti che, in diversi momenti, si esibiranno al fianco degli artisti citati: Sara Airoldi, primo violoncello dell’Orchestra della Fondazione Arena di Verona, il pianista Marco Samuel e il batterista Ezio Zaccagnini. Lo spettacolo si completa con il disegno luci di Valerio Tiberi.

Un tuffo nel contemporaneo

Ad aprire il programma, che alterna sapientemente diversi periodi, generi e stili della Danza, saranno Bolle e Kaneko nell’inedita coreografia di Ben Stevenson sui Tre preludi pianistici di Rachmaninov. Matvienko e Muntagirov saranno protagonisti del classicissimo Corsaro secondo Petipa, quindi Roberto Bolle si esibirà nell’assolo su In Your Black Eyes di Ezio Bosso con la coreografia di Patrick De Bana. Il pas des deux dal Don Chisciotte vedrà Osiel Gouneo con Adeline Pastor, mentre Penumbra unirà Bolle ed Hamilton nell’elegiaco Andante dalla Sonata per violoncello di Rachmaninov coreografato da Remi Wörtmeyer.

Un tuffo nel contemporaneo è quello di Toon Lobach per il proprio Sky breaking, clouds falling su musiche di Mason Lindahl, seguito da due classici duetti intramontabili: Romeo e Giulietta di Prokof’ev/MacMillan per Manni e Andrijashenko e Il Lago dei cigni di Čajkovskij/ Petipa per Kaneko e Muntagirov. Il Caravaggio di Bigonzetti (su musiche rielaborate del barocco Monteverdi) è diventato un imperdibile biglietto da visita per Roberto Bolle, che lo interpreterà insieme a Melissa Hamilton, mentre sarà doppiamente significativo l’assolo del Cigno di Saint-Saëns per l’ucraina Matvienko. Concluderà il programma l’inedito Duel che contrapporrà Bolle e Gouneo nella coreografia di Massimiliano Volpini: in scena la batteria di Ezio Zaccagnini su musica di Giuseppe Cacciola.

Sono pochissimi i posti ancora disponibili per l’attesissima serata evento, coprodotta con ARTEDANZAsrl, che si preannuncia un magnifico sold-out in Anfiteatro. Per poter accogliere tutto il pubblico richiedente, Fondazione Arena ha aperto le vendite per i settori laterali di gradinata non numerata (cancelli 23 e 51). E si tratta solo del primo di una settimana di grandi eventi al 99° Arena di Verona Opera Festival 2022, che prevede ogni sera un titolo diverso:

  • Mercoledì 20 luglio Roberto Bolle and Friends
  • Giovedì 21 luglio Carmen
  • Venerdì 21 luglio La Traviata
  • Sabato 23 luglio Nabucco
  • Domenica 24 luglio Aida
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter