Attualità
Verona

Dopo una lunga attesa, la Croce Bianca festeggia la nuova sede di San Massimo

L’edificio è già a disposizione di Croce Bianca e i lavori di ristrutturazione, messa in sicurezza e predisposizione degli spazi interni si chiuderanno indicativamente entro alcune settimane.

Dopo una lunga attesa, la Croce Bianca festeggia la nuova sede di San Massimo
Attualità Verona Città, 30 Maggio 2022 ore 17:54

Un’attesa lunga anni che si è conclusa domenica mattina con un felice epilogo.

Croce Bianca festeggia la nuova sede di San Massimo

L’associazione di pubblica assistenza Croce Bianca onlus ha tagliato il nastro della nuova sede operativa di San Massimo. Si tratta dei circa 300metri quadri, su due livelli, di uno stabile di via XXIV Giugno di proprietà del Comune, ceduto in concessione gratuita alla onlus che si occupa di pubblica assistenza sanitaria sul territorio. Con i suoi circa 300 soccorritori volontari attivi, Croce Bianca era operativa anche domenica in centro in occasione del Giro d’Italia prima e in Arena, con gli Heroes, poi.

Il breve appuntamento di domenica mattina sancisce simbolicamente il via ai lavori e il conto alla rovescia per l’effettiva entrata in funzione della nuova sede, in programma entro luglio, che sarà il cuore operativo dell’associazione e ospiterà gli uffici, corsi di formazione e abilitazione all’uso del defibrillatore, BLSD, camere per i volontari in servizio, magazzino, spogliatoi. L’edificio è già a disposizione di Croce Bianca e i lavori di ristrutturazione, messa in sicurezza e predisposizione degli spazi interni si chiuderanno indicativamente entro alcune settimane. Si tratta di un intervento piuttosto oneroso, che prevede anche il rifacimento degli impianti, di cui si fa carico l’associazione.

"Si tratta di spazi per noi fondamentali, che arrivano dopo anni di attesa e molte peripezie, grazie all’intervento e all’impegno diretto del sindaco Federico Sboarina e dell’amministrazione, che ci teniamo davvero molto a ringraziare. Facciamo poi appello a tutte le istituzioni o i privati che intendano dare una mano: stiamo sistemando la sede con lavori piuttosto onerosi e siamo sempre alla ricerca di nuovi fondi e risorse”, spiega il presidente di Croce Bianca Pier Luigi Verga.

Il sindaco di Verona, Federico Sboarina ha concluso:

“Sapere che ci sono tanti volontari e tante persone che stanno sulle nostre per strada per dare una mano e accorrere in aiuto è molto importante ed era giusto che ci fosse per Croce Bianca una sede all’altezza per svolgere in modo sempre più efficiente e coordinato questo servizio”.

8 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter