Cronaca
Riconosciuto dall'amico

Cadavere rinvenuto nell’Adige: è il corpo del 21enne che si era tuffato a Legnago

E’ stato l’amico di origine marocchina e ospitava da 3 mesi il 21enne a riconoscere Mohamed.

Cadavere rinvenuto nell’Adige: è il corpo del 21enne che si era tuffato a Legnago
Cronaca Legnago e bassa, 24 Maggio 2022 ore 11:20

E’ arrivata la conferma che il cadavere rinvenuto dai Vigili del Fuoco nell’Adige all’altezza di Terrazzo è di Mohamed Baba.

Cadavere rinvenuto nell’Adige: è il corpo del 21enne che si era tuffato a Legnago

Nella mattina di domenica 22 maggio 2022 i Vigili del fuoco di Legnago, verso le 10.30 hanno trovato il cadavere di un uomo nelle acque dell’Adige all’altezza del ponte di Terrazzo. Secondo gli inquirenti fin da subito si trattava di Mohamed Baba, il 21enne originario dal Marocco che, nella sera di giovedì 12 maggio 2022 si era gettato nell’Adige a Legnago.

Per averne la conferma però bisognava attendere il riconoscimento da parte dei famigliari del 21enne. E’ stato l’amico di origine marocchina che ospitava da 3 mesi il 21enne a riconoscere Mohamed.

Il giovane era stato convocato dai Carabinieri di Legnago che gli avevano chiesto di recarsi all’obitorio dell’ospedale Mater Salutis di Legnago per riconoscere la salma. Nonostante l’iniziale stato di decomposizione, purtroppo le speranze dell’amico che non si trattasse del 21enne si sono spente.

I Carabinieri hanno provveduto ad avvisare il Consolato del Marocco di Verona in modo tale che possa contattare i parenti del 21enne.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter