Emergenza Coronavirus

Calano a 66 i contagi a Bovolone, Mirandola: “Non bisogna assolutamente abbassare la guardia”

Il sindaco ha reso noto che è stato avviato un sistema di raccolta mirata dei rifiuti per i positivi e in quarantena

Calano a 66 i contagi a Bovolone, Mirandola: “Non bisogna assolutamente abbassare la guardia”
Legnago e bassa, 11 Aprile 2020 ore 11:20

Il sindaco ha fatto il punto della situazione sull’emergenza Coronavirus.

Contagi in diminuzione

Il sindaco di Bovolone, Emilietto Mirandola, ha fatto un aggiornamento riguardo la presenza dei contagi in paese, soffermandosi sull’importanza di non abbassare la guardia in questo momento nonostante i numeri facciano capire che stiamo prendendo la giusta direzione. Mirandola ha affermato:

“Care Concittadine e concittadini buona sera, cerco di farvi il punto della situazione COVID-19 e di aggiornarvi sul lavoro fatto in questi ultimi giorni. Da quello che si riesce a capire dalla trasmissione dati, i cittadini di Bovolone interessati dall’epidemia sono 66 ( numero leggermente in calo) mentre i contagiati effettivi sono 45, tre più di ieri e per questo non bisogna assolutamente abbassare la guardia e il solito “CONSIGLIO “ di STARE A CASA è quanto mai di attualità”.

Aggiornamenti sull’elenco degli esercizi commerciali

Il sindaco ha anche parlato delle attività che consegnano la spesa a domicilio e ha affermato:

“Abbiamo aggiornato l’elenco degli esercizi commerciali che forniscono la spesa a domicilio, attivato servizio di aiuto ‘bovolonerestaacasa’ per effettuare commissioni a domicilio, terminata la consegna mascherine Regione Veneto, avviato progetto buoni spesa con individuazione negozi disponibili, predisposizione e consegna degli stessi ai primi richiedenti e qui ringrazio in particolare per l’impegno e il lavoro svolto i nostri Servizi Sociali e i volontari di bovolonerestaacasa, è stata volontà dell’Amministrazione far effettuare test sierologici COVID-19 agli operatori della Casa di Riposo, gli ospiti saranno controllati la settimana prossima. Andremo in Consiglio Comunale mercoledì 15 aprile 2020 dove stanzieremo una cifra importante per l’emergenza, è stato avviato un sistema di raccolta mirata dei rifiuti per i positivi e in quarantena chi ne è interessato telefoni a Bovolone Attiva, noi non possiamo segnalarlo per motivi di privacy, la settimana prossima partirà un progetto di sanificazione per zone pubbliche esterne con possibile rischio contaminazione: farmacie, negozi, supermercati, ospedale, banche, ecc…, continuiamo ad aggiornare il sito e la pagina Facebook del Comune per informare tempestivamente cittadini ed imprese su novità e normative, continua nel contesto attività di consulenza sempre a cittadini ed imprese , attivato volontariato di Protezione Civile, Croce Rossa ( nella quale sono confluiti i volontari di “ bovolonerestaacasa”) Alpini, Carabinieri in congedo e Vigili del Fuoco. Continui controlli di Forze di Polizia, ovviamente non si può essere dappertutto”.

Non sono mancati anche i ringraziamenti:

“Ci sono alcune famiglie e persone , che ringrazio a nome di tutta la nostra comunità, che su base volontaria acquistano e consegnano a famiglie bisognose beni di prima necessità. Per tutti i cittadini che hanno bisogno di informazioni vi invito a seguire i social del Comune o telefonare agli uffici preposti. L’augurio che voglio fare a tutti Voi, in questo momento di preoccupazione che stiamo vivendo, è che possiate passare queste Feste con tanta serenità, vi assicuro che ne usciremo, aiutiamoci STANDO A CASA. BUONA PASQUA A TUTTA BOVOLONE!”.

LEGGI ANCHE: Carabinieri intervengono per l’assembramento nel supermercato, la cassiera li insulta

LEGGI ANCHE: Cittadino tedesco positivo al Covid-19 lascia l’ospedale per prendere il treno e tornare in Germania

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei