Cronaca
Presentazione

Comando Provinciale si arricchisce con Trisolini e Buonocore

Il loro obiettivo è quello di migliorare le proprie conoscenze e la professionalità

Comando Provinciale si arricchisce con Trisolini e Buonocore
Cronaca Garda, 07 Febbraio 2020 ore 17:04

Comando Provinciale si arricchisce con Trisolini e Buonocore

Comando Provinciale si arricchisce con Trisolini e Buonocore

Oggi, venerdì 7 febbraio 2020, al Comando Provinciale di Verona, si è tenuta una conferenza stampa di presentazione del S.Ten. Roberto Buonocore, comandante della 2^ sezione del Nucleo Investigativo di Verona e del S.Ten. Michele Trisolini, comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Peschiera del Garda. La squadra verrà rinforzata da due nuovi membri, che vengono da due ambiti diversi. Entrambi hanno avuto la capacità di mettere in discussione la loro confort zone, quella di essere marescialli e di aver raggiunto una certa età e una tranquillità, per rimettersi in gioco. Il loro obiettivo è quello di migliorare le proprie conoscenze e la professionalità prendendo delle responsabilità nei confronti dei cittadini e nei confronti dei reparti di cui ora sono comandanti.

Il curriculum

Il Sottotenente Roberto Buonocore nato a Torre Annunziata (NA) il 24 agosto 1967, nel 1988 ha intrapreso la carriera militare frequentando la Scuola Sottufficiale Carabinieri così da essere impiegato quale Vice Brigadiere presso la Stazione CC di Biassono (MB) e poi alla Stazione CC di Ponte di Brenta (PD). Dopo un periodo di servizio alla Stazione CC di Verona Principale, nel 1992 veniva trasferito al Nucleo Operativo (ora Investigativo) del Reparto Operativo di Verona per essere impiegato nelle indagini per il contrasto di reati contro la Pubblica Amministrazione, contro il patrimonio ed in attività antidroga conseguendo la specializzazione di analista di sostanze stupefacenti. Dal 1996 è stato impiegato nel Laboratorio di Analisi Sostanze Stupefacenti (a seguire LASS), unica struttura scientifica dell’Arma presente nel Veneto per l’analisi, lo studio e la ricerca di nuove droghe. Fino ad ottobre del 2019 è stato il Responsabile del LASS ove ha isolato ed identificato nuove molecole di sostanze psicoattive poi inserite nelle tabelle delle sostanze psicotrope vietate dalla legge dal Ministero della Salute. Laureato in Medicina e Chirurgia, Giurisprudenza, e in Scienze Politiche, ha conseguito i Master di II livello in "Scienze Criminologiche”. Dal 2009 promosso Luogotenente cariche speciali, già Responsabile del LASS ha retto il comando in sede vacante della Sezione Investigazioni Scientifiche del Nucleo Investigativo - Reparto Operativo del Comando Provinciale CC di Verona. Il 30 ottobre 2019 è stato nominato Ufficiale dell’Arma dei Carabinieri con il grado di Sottotenente del Ruolo Straordinario ad Esaurimento classificandosi tra i 159 vincitori del 3° concorso interno riservato ai Luogotenenti. in possesso di specifici titoli di preferenza. Al termine della frequentazione del 3° corso informativo riservato al Ruolo Straordinario Esaurimento, l’Ufficiale è stato confermato dal Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri quale Comandante della Sezione Investigazioni Scientifiche di Verona. L’ufficiale nel corso della sua carriera militare è stato insignito dell’onorificenza di Donato di Devozione dal Sovrano Militare dell’Ordine di Malta, della Medaglia di Bronzo dal Ministero della Difesa della Repubblica Francese e della Croce d’Oro per l’anzianità di servizio dall’Arma dei Carabinieri.

Il Sottotenente Michele Trisolini nato ad Aquilonia (AV) il 05 agosto 1965, vissuto a Trepuzzi (LE) sino a quando ha intrapreso la carriera militare nel 1985, ha frequentato i corsi della Scuola Carabinieri di Chieti e della Scuola Sottufficiali di Firenze.  E’ laureato in Scienze dell’Amministrazione e Giurisprudenza. Nel grado di Carabiniere ha svolto servizio d’Istituto presso la Stazione CC di Copertino (LE) e di Monterubbiano (AP).  Successivamente, nel grado di Vicebrigadiere e Brigadiere, ha prestato servizio presso la Stazione Carabinieri di Messina Principale e di Scaletta Zanclea (ME), quale sottufficiale in sottordine.
Dopo una breve esperienza da sottufficiale addetto all’ ufficio O.A.I.O. della Divisione Carabinieri “Culqualber” di Messina, è stato trasferito a Roma presso il Reparto Anti Eversione del Raggruppamento Operativo Speciale dei Carabinieri dove, nei gradi di Maresciallo Ordinario e Maresciallo Capo, ha svolto attività investigativa di contrasto alla criminalità eversiva di matrice islamica-integralista, nonché extraparlamentare di estrema destra e di estrema sinistra.
Nei gradi di Maresciallo Aiutante S.U.P.S. e Luogotenente, presso il I° Reparto Investigativo del Raggruppamento Operativo Speciale, ha svolto specifiche indagini di polizia giudiziaria finalizzate alla disarticolazione di organizzazioni criminali di tipo mafioso.  Al termine di quest’ultima esperienza, ha retto per oltre un quinquennio il Comando della Stazione Carabinieri di Scorzè (VE).  Successivamente, vincitore del concorso per Ufficiali dei Carabinieri del Ruolo Straordinario ad Esaurimento e nominato Sottotenente, dopo aver frequentato un corso informativo della Scuola Ufficiali dei Carabinieri di Roma, gli è stato affidato il Comando del Nucleo Operativo e Radiomobile di Peschiera del Garda.  E’ insignito della Croce per anzianità di servizio militare.

Torna alla home

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter