Cronaca
Emergenza Covid-19

Coronavirus, test positivo di un cittadino di Cerea, uno di Castagnaro e uno di Isola della Scala

L'avviso da parte dei sindaci

Coronavirus, test positivo di un cittadino di Cerea, uno di Castagnaro e uno di Isola della Scala
Cronaca Legnago e bassa, 04 Marzo 2020 ore 22:29

Coronavirus, registrati due nuovi casi in provincia di Verona.

Coronavirus, test positivo di un cittadino di Cerea, uno di Castagnaro e uno di Isola della Scala

Marco Franzoni, primo cittadino di Cerea, Stefano Canazza, sindaco di Isola della Scala e Andrea Trivellato sindaco di Castagnaro hanno avvisato i cittadini, attraverso la pagina ufficiale del Comune, che sono stati informati dalle Autorità competenti che un cittadino del proprio Comune è risultato positivo al test COVID-19. Si è quindi registrato il primo test positivo di un cittadino di Cerea e uno di Isola della Scala.

LEGGI ANCHE: Incidente auto contro moto, una persona in gravi condizioni è stata intubata

LEGGI ANCHE“Forza Corona, stermina Verona”, il messaggio di odio fa il giro del web

Nessun allarmismo

Marco Franzoni, sindaco di Cerea ha scritto:

"Desidero rassicurare tutti che la macchina della prevenzione continua ad essere attiva. Il caso è seguito dalle competenti autorità sanitarie. Si invitano i Ceretani a proseguire le proprie attività nel rispetto delle misure igienico-sanitarie comunicate e diffuse in queste settimane. Sarà nostra premura comunicare alla cittadinanza ogni altra ed utile notizia in merito. Pur auspicando a tutti di condurre la propria vita con serenità nella propria normale quotidianità, senza perdere fiducia nelle Istituzioni competenti, siamo chiamati, tutti , ad aumentare il senso di responsabilità verso noi stessi e soprattutto verso gli altri, seguendo scrupolosamente le indicazioni e prescrizioni delle Autorità competenti.

Cerea non si ferma!"

Stefano Canazza, sindaco di Isola della Scala ha scritto:

"Da quest'oggi risulta un caso di positività anche a Isola della Scala. In giornata sono variate le intese per le comunicazioni ufficiali, per cui giungo a dare la notizia solo ora, dopo essermi sentito personalmente con le Autorità Sanitarie dell'AULSS. Il prospetto che sta circolando, potrebbe riportare qualche imperfezione. Tuttavia confermo: ad Isola un solo caso accertato. Immediatamente sono state attivate le misure di contenimento previste dai protocolli.  I casi che si rilevano sono immediatamente posti sotto controllo. O in struttura o in casa.

Non è il caso di alimentare allarmismi e/o preoccupazioni. L'invito è di proseguire nelle attività nel rispetto delle misure di prevenzione igienico-sanitarie elencate nell’allegato 4 del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 01.03.2020, già pubblicate nei giorni scorsi. Le misure di contenimento, di prevenzione e di sorveglianza sui casi accertati, ci aiuteranno a superare questo momento. Senza allarmismi. E' importante che i casi siano rilevati prontamente e che gli operatori sanitari possano attivare i protocolli di sorveglianza e cura. Continuiamo normalmente la nostra vita quotidiana, seguendo le indicazioni e le prescrizioni del Ministero della Sanità, della Regione e del Comune".

Andrea Trivellato, sindaco di Castagnaro ha scritto:

"Il caso è seguito dalle competenti autorità sanitarie. Si invitano i concittadini a proseguire le proprie attività nel rispetto delle misure igienico-sanitarie comunicate e diffuse in queste settimane. Sarà nostra premura comunicare alla cittadinanza ogni altra ed utile notizia in merito.

Pur auspicando a tutti di condurre la propria vita nella normale quotidianità, senza perdere fiducia nelle Istituzioni competenti, siamo chiamati, tutti , ad aumentare il senso di responsabilità verso noi stessi e soprattutto verso gli altri, seguendo scrupolosamente le indicazioni e prescrizioni delle Autorità competenti.

Castagnaro non si ferma!".

Torna alla home