Isola della Scala

Incidente stradale, i Carabinieri chiedono l’autocertificazione ma vengono aggrediti

E' risultato positivo al test dell'etilometro

Legnago e bassa, 17 Marzo 2020 ore 16:01

Incidente stradale senza feriti ma, al momento della verifica delle motivazioni degli spostamenti, un cittadino non ha reagito nel migliore dei modi.

Incidente stradale, i Carabinieri chiedono l’autocertificazione ma vengono aggrediti


In relazione alle misure adottate per contenere la diffusione del contagio da Covid-19, dettate dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’11 marzo 2020, nell’ambito territoriale del Comando Provinciale dei Carabinieri di Verona sono stati implementati i servizi di controllo, tesi a prevenire lo spostamento delle persone fisiche senza un giustificato motivo. Nel contesto di questi servizi, durante la notte di martedì 17 marzo 2020, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Villafranca di Verona hanno tratto in arresto un cittadino moldavo (T.I., classe ’87), poiché responsabile del reato di “resistenza a Pubblico Ufficiale“; lo stesso è stato anche denunciato per “inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità” e “guida in stato di ebbrezza“.

Positivo al test dell’etilometro

Durante il servizio perlustrativo, i militari dell’Arma sono infatti prontamente intervenuti in via panzana ad Isola della scala, a seguito di un incidente stradale (senza feriti) avvenuto tra un autoarticolato (condotto da un cittadino serbo) ed un’autovettura (condotta dal citato moldavo). All’atto della verifica delle motivazioni addotte dai due utenti circa il proprio spostamento, i Carabinieri sono stati aggrediti senza motivo dal cittadino moldavo. Quando sono riusciti a bloccarlo definitivamente, lo hanno quindi tratto in arresto. Successivamente l’uomo è stato accompagnato presso la Compagnia Carabinieri di Villafranca, per essere sottoposto agli atti di rito e al test dell’etilometro (ove è risultato positivo, con un tasso alcolemico pari a 2,36 g/l). E’ stato altresì denunciato per la violazione dell’art.650 del Codice Penale, non avendo giustificato il suo spostamento sul territorio. Al termine delle procedure è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Villafranca, in attesa del rito direttissimo che è avvenuto nella mattinata odierna di fronte all’A.G. veronese che ha convalidato l’arresto operato dai Carabinieri.

LEGGI ANCHE: Operatori sanitari del Fracastoro positivi al Coronavirus, avviata la quarantena fiduciaria

LEGGI ANCHE: Autocertificazione, il nuovo modulo per dichiarare di non essere positivi al Covid-19

Torna alla home

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità