Cronaca
San Bonifacio

Operatori sanitari del Fracastoro positivi al Coronavirus, avviata la quarantena fiduciaria

L'annuncio da parte del sindaco Giampaolo Provoli

Operatori sanitari del Fracastoro positivi al Coronavirus, avviata la quarantena fiduciaria
Cronaca San Bonifacio, 16 Marzo 2020 ore 09:34

Operatori sanitari del Fracastoro positivi al Coronavirus, sono stati messi subito in quarantena fiduciaria.

Operatori sanitari del Fracastoro positivi al Coronavirus, avviata la quarantena fiduciaria

È questo il report del sindaco di San Bonifacio, Giampaolo Provoli, che ha reso noti gli aggiornamenti sulla situazione del Coronavirus in paese. Il bilancio dei cittadini positivi al test rimane a cinque mentre si sono registrati dei test positivi tra gli operatori sanitari che lavorano all'interno dell'ospedale ma che non sono residenti a San Bonifacio.

Un'unica richiesta: "State a casa"

Il sindaco Giampaolo Provoli ha scritto:

"Cari concittadine e concittadini,

sono in contatto più volte al giorno con le autorità sanitarie competenti per avere aggiornamenti in merito alla situazione del nostro Ospedale Fracastoro e dei nostri concittadini sambonifacesi attualmente positivi al Coronavirus. Il dato è invariato, ad oggi sono sempre 5, a casa in quarantena fiduciaria.

Purtroppo però alcuni operatori sanitari che lavorano presso il nostro ospedale sono risultati positivi al Coronavirus. Non sono di San Bonifacio, e sono stati messi subito in quarantena fiduciaria presso il loro domicilio. Il protocollo sanitario si è già messo in azione.

Continuiamo tutti a mantenere alta l'attenzione sui nostri comportamenti e a rispettare le regole, sono le uniche azioni che possiamo fare per contenere l'espansione del contagio, che non risparmia nessuno.

Restiamo a casa.

Ricordo inoltre che solo un componente per nucleo familiare può recarsi a fare la spesa e che deve essere sempre mantenuta la distanza di sicurezza dalle altre persone. A tal proposito è stato attivato un servizio gratuito di consegna di prodotti alimentari di primaria necessità rivolto a persone fragili, anziani soli o soggetti con patologie croniche.

Divulgate il numero di telefono a chi sapete potrebbe averne bisogno: 045\6132750 (dalle ore 9 alle ore 12).

Il sindaco

Giampaolo Provoli"

LEGGI ANCHE: È morto il 55enne di Oppeano che aveva contratto il Coronavirus

LEGGI ANCHE: Primi 5 contagi da Coronavirus a San Bonifacio, al Fracastoro i primi 2 ricoverati

Torna alla home

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter