Cronaca
Emergenza Coronavirus

Letti terapia intensiva, l'Ulss 9 Scaligera li aumenta da 22 a 46

Sono iniziati inoltre i controlli nelle aziende da parte dello Spisal

Letti terapia intensiva, l'Ulss 9 Scaligera li aumenta da 22 a 46
Cronaca Villafranca, 17 Marzo 2020 ore 17:03

Letti terapia intensiva, un notevole aumento del numero per far fronte all'Emergenza Coronavirus.

Letti terapia intensiva, l'Ulss 9 Scaligera li aumenta da 22 a 46

"State a casa c'è ancora tanta gente che sta girando, l'invito è sempre rinnovato a tutti coloro che ne hanno la possibilità". Con queste parole, il direttore Generale dell’Azienda ULSS 9 Scaligera, Pietro Girardi ha fornito gli ultimi aggiornamenti riguardo le manovre che si stanno mettendo in atto in questo periodo difficile. "Restando a casa abbiamo maggiori probabilità affrontare la pandemia, questo è il termine corretto. Solo in questo modo le strutture ospedaliere riusciranno ad affrontare il numero di casi delle persone che si stanno ammalando". Numerose le azioni messe in atto dall'Ulss 9 Scaligera per far fronte all'aumento delle persone che risultano positive al test da Coronavirus.

Pietro Girardi ha spiegato:

"Possiamo dire che lo sforzo per il piano per l'emegenza Coronavirus è elevato. All'ulss scaligera portiamo dei posti letto per la terapia intensiva che passeranno da 22 a 46, aggiungiamo quindi 24 posti letto di terampia intensiva. Di questi 22 saranno collocati a Villafranca. Un altro grande sforzo inoltre si può vedere per i letti di terapia semiintensiva che passano da zero a 30 mentre a Villafranca verranno messi 90 posti letto per le malattie infettive dove saranno ospitati i pazienti con sintomi più leggeri da Covid-19".

Al via i controlli da parte dello Spisal

Per poter garantire un lavoro in sicurezza e in un ambiente che non comprometta la salute dei lavoratori, l'Ulss 9 Scaligera ha richiesto allo Spisal di effettuare dei controlli negli ambienti di lavoro. A tal proposito Girardi ha affermato:

"La richiesta è nata perchè i lavoratori devono avere la dignità e la sicurezza che questo momento richiedere, gli incaricati dello Spisal ora sono fuori in molte aziende per effettuare i controlli e il programma è iniziato ieri per chiudersi poi domani. Sono 14 le aziende grosse che verranno controllate in 3 giorni per tutelare i lavoratori di ogni categoria e azienda".

LEGGI ANCHE: Operatori sanitari del Fracastoro positivi al Coronavirus, avviata la quarantena fiduciaria

LEGGI ANCHE: Autocertificazione, il nuovo modulo per dichiarare di non essere positivi al Covid-19

Torna alla home