Pfas, chiusi i fascicoli: tredici gli indagati

Secondo filone di indagini riguardano l'inquinamento da "Gen X".

Pfas, chiusi i fascicoli: tredici gli indagati
Legnago e bassa, 14 Gennaio 2019 ore 17:44

Si sono concluse le indagini preliminari da parte della Procura della Repubblica di Vicenza relative al caso Pfas.

LEGGI ANCHE: Pfas, il governo decreta lo stato di emergenza

13 indagati

L'inchiesta riguarda l'inquinamento delle falde acquifere di una vasta area del Veneto, compresa tra la province di Verona, Vicenza e Padova, dovuta alla dispersione di sostanze perfluoroalchiliche, Pfas appunto. Sono 13 gli indagati per quanto riguarda il primo filone di inchiesta, tutti responsabili dello stabilimento Miteni di Trissino (Vicenza). Per loro l'accusa è di avvelenamento di acque e disastro.

LEGGI ANCHEPfas, scatta il divieto di consumo di pesce pescato nell’Area Rossa

Secondo filone delle indagini

Un secondo filone, dal 2013 ad oggi, è ancora in corso e riguarda l'inquinamento da altre sostanze trattate dalla Miteni, le "Gen X".