Cronaca
Ferito al volto

Ragazzo accerchiato, picchiato e derubato dalla baby gang in centro a Verona

Il giovane sotto shock ha riportato diverse ferite al volto ed è stato trasportato all’ospedale di Borgo Trento per essere curato.

Ragazzo accerchiato, picchiato e derubato dalla baby gang in centro a Verona
Cronaca Verona Città, 04 Maggio 2022 ore 12:49

Ancora un altro episodio di violenza in centro a Verona, un ragazzo è stato picchiato e derubato dalla baby gang.

Ragazzo accerchiato, picchiato e derubato dalla baby gang

Erano da poco passate le 18 di ieri pomeriggio, martedì 3 maggio 2022 quando un ragazzo straniero che stava passeggiando in Via Roma con il suo monopattino è stato accerchiato da una baby gang composta da quattro, massimo 5 ragazzi. Nonostante la presenza di numerose persone e turisti, il “branco” dopo aver accerchiato il giovane l’ha preso a pugni e, dopo avergli rubato il monopattino, i ragazzi sono fuggiti.

Il giovane sotto shock ha riportato diverse ferite al volto ed è stato trasportato all’ospedale di Borgo Trento per essere curato. Sulla vicenda ora stanno indagando i Carabinieri di Verona supportati anche dalla visione delle telecamere di videosorveglianza. Per ora sono state fermate due ragazze di 15 anni, presunte responsabili dell'aggressione.

LEGGI ANCHE:

Il video del minorenne aggredito in Via Mazzini: perquisiti 23 militanti di Casa Pound

Troppi episodi di violenza

Purtroppo questo non è il primo episodio di baby gang violente che prendono di mira ignare vittime. Basta pensare al 22 gennaio 2022 quando un ragazzino di soli 17 anni è stato aggredito nella centralissima via Mazzini sotto gli occhi attoniti di chi si trovava lì per fare shopping o semplicemente per godersi la bella giornata di sole.

Senza dimenticare l'episodio di un gruppo di quattro “bulli” minorenni, per futili motivi ha preso di mira un coetaneo all’altezza del palazzo della Gran Guardia. Dapprima, lo hanno circondato e ripetutamente spintonato, incuranti di essere visti da eventuali testimoni. Successivamente, si sono appropriati del suo dispositivo power e di un paio cuffie bluetooth, per poi allontanarsi.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter