Verona

Scomparsa Graziano Rugiadi, Sboarina: “Puliero lo imitava nei suoi indimenticabili tg satirici”

E' stato assessore allo Sport per due legislature consecutive, dal 1980 al 1990.

Verona Città, 30 Settembre 2020 ore 18:01

Lutto a Verona.

Una figura di riferimento

Numerosi i ricordi e le parole di cordoglio per la perdita dell’ex assessore con delega allo Sport del Comune di Verona, Graziano Rugiadi che si è spento nella notte a 84 anni a causa di un infarto. Il sindaco di Verona, Federico Sboarina ha affermato:

“Il mondo dello Sport veronese perde oggi una grande figura di riferimento, che tanto ha dato alla città in questo particolare settore.
Graziano Rugiadi è stato assessore allo Sport per due legislature consecutive, dal 1980 al 1990. Un decennio in cui ha raggiunto importanti risultati per lo sviluppo di tutte le discipline sportive, con un occhi di riguardo alle strutture e agli impianti destinati ad ospitarli.
Si deve a lui, infatti, la realizzazione del Palazzetto dello Sport, teatro di grandi manifestazioni negli anni passati e ancora oggi struttura di riferimento per eventi sportivi cittadini ma anche di livello nazionale. La città di Verona lo ricorderà sempre come un bravo amministratore, che interpretava il suo ruolo nella giusta maniera di missione al servizio degli altri. Da assessore ha saputo conquistare la fiducia e l’affetto dei cittadini grazie all’umanità che lo contraddistingueva. Non è un caso che proprio in quegli anni si sia rafforzato in modo significativo il binomio sport e sociale, promuovendo la pratica sportiva come strumento di aggregazione, inclusione e crescita personale”.

Come dimenticare “Palasseto”

Chi ha avuto la possibilità di conoscere da vicino Roberto Puliero o di seguirlo, sicuramente ricorderà le diverse volte quando imitava Graziano Rugiadi cantando “Palasseto” (nel video postato sui social da Giovanni Vit). Sboarina ha concluso:

“A nome della città esprimo ai parenti il cordoglio per la scomparsa di Graziano Rugiadi. Ma voglio ricordarlo col sorriso, quello dei tantissimi veronesi che sicuramente lo hanno seguito anche nelle imitazioni che di lui faceva Roberto Puliero nei suoi indimenticabili tg satirici, proprio per la sua popolarità. Due grandi figure della storia cittadina che hanno fatto un pezzo di strada insieme, nel segno del rispetto”.

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità