Menu
Cerca
Arrestato

Socio di un’autoscuola di Nogara fermato con 138 chili di droga, è caccia ai complici

L’albanese assieme ai complici, dopo essersi recato all’area portuale di Vado Ligure, era riuscito a impossessarsi della droga che era stata caricata su un’Audi A3.

Socio di un’autoscuola di Nogara fermato con 138 chili di droga, è caccia ai complici
Cronaca Legnago e bassa, 28 Aprile 2021 ore 09:28

E’ sfumato quello che doveva essere un piano perfetto per riuscire a impossessarsi di un carico di 138 chili di droga. Un socio di un’autoscuola di Nogara è stato arrestato mentre è caccia ai complici.

Socio di un’autoscuola di Nogara fermato con 138 chili di droga

Un albanese di 45 anni, residente sopra all’autoscuola di cui è socio da 12 anni, a Nogara, si era recato a Vado Ligure assieme a due persone con lo scopo di riuscire a recuperare 138 chili di droga divisa in panetti proveniente dal Sudamerica. Quello che sembrava essere un piano perfetto però è stato distrutto dalla Guardia di Finanza di Savona che, grazie a un’imbeccata di un informatore, era sulle tracce dei tre malviventi già da giorni.

Si cercano i complici

L’albanese assieme ai complici, dopo essersi recato all’area portuale di Vado Ligure, era riuscito a impossessarsi della droga che era stata caricata su un’Audi A3. All’una di notte di sabato 24 aprile 2021 la Guardia di Finanza ha intimato l’alt all’auto ma il conducente di tutta risposta ha tentato più volte di investire i militari.

Da lì è iniziato l’inseguimento e quando i malviventi si sono sentiti “in trappola” hanno abbandonato l’auto con all’interno i 138 chili di droga fuggendo a piedi. I due complici non sono ancora stati trovati mentre l’abanese 45enne è stato arrestato dalla Guardia di Finanza che lo stava aspettando proprio davanti a casa a Nogara. L’uomo è inoltre imputato, assieme ad altre 11 scuole guida veronesi nell’inchiesta sulle “patenti facili”.