Verona

Sorpresi nel dormitorio della chiesa San Evangelista mentre confezionano la droga

I due uomini erano intenti ad armaggiare con piccole confezioni di cellophane e un barattolo di yogurt.

Sorpresi nel dormitorio della chiesa San Evangelista mentre confezionano la droga
Cronaca Verona Città, 28 Dicembre 2020 ore 14:57

Durante un normale controllo nel dormitorio della chiesa San Evangelista i Carabinieri hanno scoperto due uomini mentre stavano confezionando la droga.

Il controllo nel dormitorio

Era stato tratto in arresto mercoledì scorso, e all’ esito della direttissima per detenzione ai fini di spaccio di 22 grammi di eroina e 620 euro in contanti era stato rimesso in libertà. Ma sabato sera il veronese G.C. classe 65, pluripregiudicato, è stato di nuovo arrestato dai carabinieri, di nuovo per lo stesso reato.

Infatti, nella tarda serata del 26 dicembre 2020, i militari della sezione radiomobile di Verona erano in circuito per il quotidiano servizio di prevenzione e repressione di spaccio di sostanze stupefacenti.
Nell’ambito di un controllo nel dormitorio della chiesa San evangelista, la loro attenzione è stata subito attirata da due uomini, intenti ad armaggiare con piccole confezioni di cellophane e un barattolo di yogurt.

Hanno cercato di negare

Resisi conto dei carabinieri sopraggiunti nelle stanze, i due, il veronese di cui sopra, ed un suo concittadino S.R. classe 63, pregiudicato anch’egli, hanno provato a buttar via quanto stavano “confezionando”. I militari però li hanno fermati in tempo, nonostante i due stessero già negando ogni addebito, sequestrando ben 11 involucri in cellophane di eroina, per 10,6 grammi lordi totale, e vario materiale di confezionamento oltre ad altri 7 grammi di eroina, ancora non suddivisa.

A quel punto i militari hanno esteso la perquisizione sui due malviventi e i loro posti letto, rinvenendo altri 0,8 grammi di droga e, nel portafogli dell’uomo arrestato solo 4 giorni fa, più di 610 in banconote dal piccolo taglio. Questa mattina, lunedì 28 dicembre 2020, la direttissima ha convalidato gli arresti: per G.C., già arrestato mercoledì, per il quale si sono aperte le porte del carcere.
Per S.R., comminata la misura dell obbligo di firma presso la pg.

LEGGI ANCHE:

Rubano superalcolici all’Eurospar di San Bonifacio e spingono i dipendenti per guadagnarsi la fuga

TI POTREBBE INTERESSARE:

Accoltellamento al centro di accoglienza di Verona: arrestato l’aggressore

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità